Riorganizzazione della rete ospedaliera. I sindaci non ci stanno

Trasferimento reparti: alcuni sindaci scrivono a Vendola per manifestare la propria contrarietà

Il trasferimento a Brindisi dei reparti di Psichiatria e di Pneumologia presenti nel nosocomio di San Pietro Vernotico è una decisione poco oculata secondo i sindaci dell'area Sud di Brindisi e Nord di Lecce e, in particolare, Pasquale Rizzo (San Pietro Vernotico), Giovanni Del Coco (Torchiarolo), Gianni Marra (Squinzano), Domenico Serio (San Donaci), Domenico Francone (San Pancrazio Salentino) e Francesco Cascione (Cellino San Marco). “Il territorio – sostengono – è ad elevata criticità ambientale: la presenza delle centrali Enel ha notevolmente aumentato la mortalità di cancro e le malattie respiratorie, per cui la decisione di uno spostamento è un danno incalcolabile alla comunità”. Pertanto, i primi cittadini hanno inviato un documento al presidente della Regione Puglia Nichi Vendola e a tutti i massimi esponenti della Sanità pugliese invitando gli amministratori regionali a essere più sensibili ed attenti alle esigenze del territorio nel piano di riorganizzazione della rete ospedaliera. Nei prossimi giorni avrà luogo un consiglio monotematico sulla sanità per discutere i punti di cui sopra.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati