Alle Cantelmo le 'Officine della Musica'

Prende il via ufficialmente il progetto del Comune di Lecce dedicato alla musica indipendente giovanile

Dopo una prima fase di preparazione, parte il progetto “Officine della musica”, realizzato dal Comune di Lecce, in collaborazione con numerosi partner pubblici e privati, e vincitore del bando “Interventi a favore della produzione musicale indipendente” (secondo classificato a livello nazionale) promosso dall’Anci e dal Ministero della Gioventù, che mira a trasformare le Officine Cantelmo di Lecce in una casa della produzione musicale indipendente salentina. Da sabato 29 gennaio partirà un articolato programma di concerti, incontri di formazione, tour promozionali, videoclip, partecipazione a fiere, un contest di etichette e società di produzione, un sito internet, attività di intervento sui bisogni sociali. Le Officine Cantelmo, da due anni student center e luogo d’incontro nel cuore della città barocca, si trasformeranno, grazie ad un lavoro di adeguamento acustico, in una sala concerti di oltre 500 posti che potrà non solo essere il palcoscenico delle più interessanti realtà locali ma ospitare anche produzioni di calibro nazionale e internazionale. Nel corso del progetto saranno organizzati, infatti, otto concerti in cui giovani band salentine si esibiranno al fianco di importanti ospiti. I live prenderanno il via sabato 29 gennaio (ingresso gratuito) con l’esibizione del cantautore Romeus, protagonista lo scorso anno al Festival di Sanremo, dei Fonokit, uno dei gruppi di punta della scena rock salentina, e degli Insintesi, duo che fonde le sonorità urbane del dub con le melodie del ragga salentino e della musica etnica mediterranea. A febbraio spazio al rapper Marracash (sabato 12) e ai Radiodervish (sabato 26). Musica internazionale a marzo (sabato 26) con Melissa Auf der Maur, una delle più celebri bassiste del rock alternativo dell’ultimo decennio, protagonista delle Hole di Courtney Love e degli Smashing Pumpkins di Billy Corgan. In via di definizione il programma di aprile e maggio. Le Officine della Musica nascono e si sviluppano anche come luogo di formazione e specializzazione di figure professionali operanti nell’ambito musicale. Per questo una serie di corsi e incontri, realizzati in collaborazione con l’Università del Salento, apriranno una finestra sulla storia della musica (e del rock in particolare). Interverranno molti giornalisti di testate musicali nazionali, tra i quali, Giancarlo Susanna (8-9 febbraio), Pierfrancesco Pacoda (16 febbraio), Alberto Campo (25 febbraio), Alberto Castelli (5 marzo), Gianpaolo Chiriacò (16 marzo), Federico Guglielmi (data da confermare). Sono previsti inoltre incontri sulla valenza dei vari mestieri della musica (tra gli altri con Milena Valentini, responsabile del Centro Musica di Modena) e un ciclo di laboratori presso la Cooperativa Solidarietà Salento di San Cesario di Lecce che accoglie adolescenti in stato di abbandono e di maltrattamento psico-fisico. Tutto il progetto sarà raccontato e seguito dal sito www.officinedellamusica.org, una banca dati aperta a tutte le band indipendenti salentine che, iscrivendosi, entreranno non solo in un piano di comunicazione e promozione ma parteciperanno a un concorso che permetterà a quelle vincitrici di esibirsi presso le Officine Cantelmo, in una serie di date organizzate in un circuito di club in tutta Italia, e di realizzare un videoclip professionale che sarà promosso grazie al sostegno di Apulia Film Commission. Le attività di Officine della musica sono rivolte principalmente ai ragazzi sino ai 35 anni. Gli attori del progetto e delle sue attività saranno gli artisti e i creativi ma non solo. L’intento del progetto, infatti, non è solo legato alla formazione e alla promozione di artisti ma anche alla creazione di nuovo pubblico. È necessario allontanarsi dall’idea di musica di nicchia e, grazie ad un piano di comunicazione mirato, si diffonderà l’interesse verso la “buona” musica, provando ad stuzzicare la curiosità verso ascolti nuovi. Grazie a questo progetto, le Officine Cantelmo diventano inoltre parte integrante del Sistema Musicale Puglia voluto e costruito da Puglia Sounds attraverso un network di luoghi, artisti e imprese. Il Comune di Lecce e Officine della Musica, in collaborazione con il Mei, il Comune di Bisceglie e il progetto Push up (sostieni l’etichetta), con il sostegno di Puglia Sounds organizzerà in primavera il primo contest delle etichette discografiche salentine con concerti, incontri, fiera mercato, presentazioni, showcase, tavole rotonde. Oltre alle etichette indipendenti del territorio saranno invitati anche organizzatori, agenzie di promozione, gestori di club e locali di musica live, gli assessori alla cultura di molti comuni, direttori artistici di festival, proprietari di studi di registrazioni, service audio, ma anche registi, giornalisti e scrittori. Il progetto Officine della Musica è realizzato in collaborazione con Provincia di Lecce, Università del Salento, Apulia Film Commission, Cooperativa Lecce Città Universitaria, Cooperativa Cool Club, Associazione Sum, Punto Exe, Fondazione Rico Semeraro e Notas Music Factory. Sono partners associati e sostenitori Puglia Sounds – il programma per il sostegno e lo sviluppo della produzione musicale che la Regione Puglia, Assessorato al Mediterraneo e Assessorato al Turismo nell’ambito del Programma Operativo Fesr (Fondo Europeo Sviluppo Regionale) Asse IV, ha affidato al Teatro Pubblico Pugliese, – Push Up e Meeting delle etichette indipendenti. Riportiamo il bando in allegato Articolo correlato Officine della Musica, un progetto per i giovani (7 settembre 2010)

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati