Un 'casaranese' in orbita

Paolo Nespoli, astronauta milanese e salentino d'adozione, è partito in missione e resterà per 6 mesi nello spazio, sospeso tra cielo e terra

Paolo Nespoli è nello spazio. La notte scorsa, la sua navicella Soyuz, ha agganciato la Stazione Spaziale Internazionale (Iss). L'incontro fra i due veicoli è avvenuto sull'Africa, in corrispondenza del Mali. Il 53enne era partito il 14 dicembre da Baikonur, poligono russo in Kazakhistan.

paolo nespoli

L’astronauta milanese dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) e cittadino onorario di Casarano (per volontà dell'amministrazione Venuti nel 2008), è partito in missione – la “MagIsstra” – e resterà per 6 mesi tra i pianeti, in assenza di gravità, sospeso tra cielo e terra. Con lui, i colleghi, Dmitri Kondratyev, russo, e l'americana Catherine Coleman. Ad attenderli sulla Iss, l'americano Scott Kelly e altri due russi, Oleg Skipochka e Alexander Kaleri. Il gruppo, ovvero l’equipaggio Expedition 26, è lì per realizzare un corposo programma di esperimenti scientifici inerenti scienza, tecnologia, educazione, fisica e fisiologia. Unico europeo, unico italiano (e unico salentino adottivo) a partecipare a una missione di lunga durata, Nespoli ha dichiarato grande soddisfazione per questa nuova esperienza. Da oltre due anni, per quest’impegno, si addestra tra Huston, Mosca e Colonia. La piattaforma orbitale, un vero e proprio laboratorio di ricerca, “resterà probabilmente attiva per altri 20 anni”. “Il programma di lavoro – ha aggiunto- è atteso non prima della fine del 2012 e al momento i costi si possono stimare fra 300 e 350 milioni l'anno”. In parole semplici, quale l'obiettivo di questa missione? Si tratta di studiare la vita in condizioni di microgravità. Per esempio verranno piantate e fatte crescere delle pianticelle e se ne studierà il comportamento in rapporto a piante simili fatte crescere sulla Terra. Intanto, proprio dal pianeta terra, il sindaco e l’amministrazione di Casarano, come si legge nel messaggio pubblicato sul portale istituzionale “salutano con un pizzico di sano orgoglio la missione spaziale dell’astronauta Nespoli. (…) All’astronauta casaranese va, a nome dell’intera Città, il più sincero in bocca al lupo per questa nuova ed entusiasmante esperienza, nella consapevolezza che questa missione rappresenterà una tappa importante nel progresso dell’umanità, contribuendo in modo significativo ad aumentare le conoscenze scientifiche”. Oltre alla cittadinanza casaranese, la storia personale e professionale di Nespoli ha condotto l'austronauta spesso nel Salento dove ha incontrato cittadini e studenti interessati al racconto delle sue esperienze e delle sue conoscenze scientifiche. Un modo, questo, per avvicinare realtà lontane che hanno, così l'occasione d'interagire ed entrare in contatto. Un contatto che non mancherà neanche ora che è lontano. Nespoli (che torna sulla Iss a tre anni di distanza dalla missione Esperia) sarà, infatti, anche il primo astronauta europeo di nazionalità italiana a tenersi in contatto dallo spazio via Twitter e YouTube.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!