Politiche del lavoro: un incontro a Nardò

La delegazione di Nuovocorso ha accolto l'assessore provinciale, Ernesto Toma, che ha illustrato i progetti avviati dall'Ente in merito ai tirocini formativi e professionalizzanti

Sabato 4 dicembre, presso la sede di via Duomo, Nuovocorso per Nardò ha accolto l’Assessore alle Politiche del Lavoro, Ernesto Toma, invitato a relazionare sulle opportunità lavorative offerte dalla Provincia di Lecce, inerenti in particolar modo l’attivazione di tirocinii formativi professionalizzanti.

ernesto toma

E’ stata anche l’occasione del debutto ufficiale di Adriano Muci, impegnato a moderare l’affollato incontro, alla sua prima uscita in veste di Coordinatore di Nuovocorso.

ernesto toma

L’assessore Toma ha illustrato i progetti avviati dalla Provincia nell’ambito del Fondo Sociale Europeo, prospettando una serie di opportunità di lavoro e di formazione molto interessanti per le giovani generazioni. Ne è scaturito un interessante dibattito cui hanno partecipato numerosi presenti. Particolarmente significativo l’intervento di Luciano Barbetta, Presidente della sezione Abbigliamento di Confidustria Lecce, il quale, nonostante l’attuale situazione di crisi, ha lanciato un messaggio di speranza e fiducia per i tanti giovani intervenuti, sottolineando come la strategia vincente per il futuro debba essere quella di porre al centro la formazione, il lavoro di squadra e la valorizzazione delle risorse umane. Soddisfazione per l’esito dell’appuntamento è stata espressa da Salvatore Donadei: “Nel ringraziare l’Assessore Toma per la disponibilità dimostrata, intendo scusarmi a nome di Nuovocorso con i tanti cittadini intervenuti che purtroppo hanno dovuto assistere in piedi all’incontro, ma la partecipazione è andata oltre le più rosee aspettative. Ritengo che iniziative di questo tipo, – afferma Donadei – siano particolarmente importanti e certamente qualificanti per un movimento politico-culturale quale Nuovocorso per Nardò, in quanto permettono di dare delle risposte alle crescenti richieste del mondo giovanile non attraverso effimere promesse, ma mediante la valorizzazione delle risorse umane del territorio e la loro selezione per mezzo di criteri meritocratici, esaltando la voglia di fare delle giovani generazioni”. “Crediamo – conclude Donadei – che questo significhi intendere la politica al servizio della cittadinanza. Auspichiamo, per questo, che tutte le forze politiche che dimostrano la volontà di formare un'aggregazione forte, anche e soprattutto sul piano morale e che intenda decisamente invertire la rotta rispetto alla disastrosa esperienza dell'ultimo centrosinistra, siano letteralmente “contagiate” da quei valori e quei principi, di legalità, coerenza, intransigenza, rigore e attenzione e sensibiltà massima verso i cittadini, che hanno caratterizzato il percorso amministrativo e politico di Nuovocorso per Nardò e che sono nelle corde e nel dna del movimento.”

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati