Incidenti stradali: intesa fra Comuni e Provincia

Il protocollo, firmato in mattinata, prevede la realizzazione di un flusso informativo per rilevare le statistiche sui sinistri. A questo fine, sarà consegnato a ogni amministrazione un apparecchio smartphone

Questa mattina, nella sala consiliare di Palazzo dei Celestini, il presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone, e l’assessore ai Trasporti e Mobilità, Bruno Ciccarese, daranno il via all’istituzione del “Centro provinciale di monitoraggio degli incidenti stradali”. L’appuntamento è con i sindaci salentini che, a seguito di una delibera di giunta provinciale, hanno già segnalato o formalizzato la loro adesione all’iniziativa e che oggi sottoscriveranno con la Provincia di Lecce il “Protocollo d’intesa per la realizzazione di un flusso informativo integrato relativo alla rilevazione delle statistiche sugli incidenti stradali”. A questo fine, durante l’incontro verrà consegnato a ogni amministrazione comunale un apparecchio smartphone, predisposto per la rilevazione geografica dei siti dove, sulla base dei rilevamenti di volta in volta effettuati, risulta maggiore il dato sugli incidenti e, quindi, il rischio di nuovi sinistri con danni alle persone e alle cose. Obiettivi dell’accordo che viene stretto tra Provincia e Comuni del territorio e che avrà la durata di quattro anni, sono quelli di migliorare la tempestività e la qualità delle informazioni statistiche sull’incidentalità stradale, sfruttando l’informatizzazione dei dati e la loro trasmissione via internet; di promuovere la costituzione, a livello provinciale, di un osservatorio informativo di natura statistica in grado di supportare la programmazione e la pianificazione degli interventi e degli investimenti degli enti locali in tema di incidentalità e sicurezza stradale; di adempiere agli obblighi previsti dal Nuovo Codice della Strada. Il Centro avrà così un flusso integrato di dati relativi agli incidenti stradali segnalati dalle Polizie locali di ogni Comune da inviare, attraverso la creazione di un sito internet dedicato, in tempo reale, all’Agenzia Regionale per la Mobilità (Arem). Inoltre, i dati raccolti dal Centro saranno utilizzati dalla Provincia per ricerche statistiche finalizzate alla predisposizione di piani preventivi per il miglioramento della sicurezza stradale. “I dati sull’incidentalità stradale sono di estrema importanza ai fini della pianificazione degli interventi in materia di infrastrutture stradali, poiché consentono di individuare preventivamente e, quindi, di eliminare le situazioni che possono dare luogo a sinistri o, quantomeno, di predisporre misure a tutela della sicurezza della circolazione”, dichiara l’assessore provinciale ai Trasporti e Mobilità, Bruno Ciccarese. “La conoscenza di tali informazioni per ogni tratto stradale del territorio consentirà di definire, sulla base di dati certi, le priorità da riconoscere sugli interventi sulle arterie stradali”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!