Sanità: commissione regionale itinerante per monitorare il territorio

Per la Commissione Sanità in Consiglio Regionale della Puglia, presieduta da Dino Marino, la priorità assoluta è la conclusione della partita con il governo nazionale e la firma sul Piano di rientro entro il 15 dicembre. In particolare – spiega una nota regionale – si dovranno monitorare le criticità, valutare ospedale per ospedale quali sono le priorità. Si tratterà, in sintesi, di fare un lavoro work in progress. L’idea del vicepresidente della Commissione, Patrizio Mazza dell’Idv (del quale ricordiamo una proposta di legge sui tumori da inquinanti) è di rendere itinerante la commissione stessa, per raccogliere direttamente dalla fonte le informazioni utili per “governare il sistema”. Bisognerà individuare anche nuovi “indicatori” secondo il presidente Marino e “lavorare per dare un’accelerazione ai processi, tenendo anche conto che per le note vicende incombe su questa legislatura la possibilità di elezioni anticipate, per cui o siamo in grado di intervenire subito sul sistema, oppure i cittadini ne pagheranno le conseguenze”. Inoltre, conclude la nota, e’ iniziata la discussione in commissione della proposta di legge relativa alla “prevenzione della incidenza dei tumori da inquinanti industriali”. Marino ha spiegato che “il governo dovrà approfondire la materia e poi la commissione sanità dovrà lavorare di concerto con quella ambiente e territorio”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!