Fds: eletti i componenti del consiglio provinciale

Il congresso ha inoltre approvato il documento politico nazionale ed è stata espressa la contrarietà della federazione alla costituzione della Regione Salento

Domenica 14 novembre si è celebrato a Lecce il primo congresso provinciale della Federazione della Sinistra, con il quale si è dato avvio al percorso comune di quattro sigle – Rifondazione Comunista, Comunisti Italiani, Socialismo 2000 e Lavoro e Solidarietà – verso la formazione di un progetto politico di sinistra, aperto a tutte le forze di sinistra italiane, a tutte le associazioni, movimenti, singole persone, che si ritrovano su un progetto comune di sinistra, che sia alternativo all’attuale sistema capitalistico. Alla fine dei lavori, ai quali hanno partecipato e sono intervenuti numerosi compagni, anche non appartenenti alle sigle fondatrici che hanno direttamente aderito alla costituenda Federazione, è stato approvato il documento politico nazionale, al quale è stato aggiunto un ordine del giorno, in cui si è espressa la contrarietà della federazione provinciale, alla costituzione di una inutile e dispendiosa Regione Salento. Inoltre sono stati eletti i seguenti componenti del consiglio provinciale della Federazione: 1- Paladini Salvatore 2- Boris Tremolizzo 3- Roberta Forte 4- Francesco Spada 5- Giuseppe Orsi 6- Piero Manni 7- Antonio Vincenti 8- Marco Delle Rose 9- Fabio De Nardis 10- Angelina Merlino 11- Roberto Corsano 12- Sandro Pellegrino 13- Salvatore Fiore 14- Gianni Stefanelli 15- Ianne Daniele 16- Angelo Minenna 17- Andrea Panico 18- Dino Santoro 19- Massimo Melillo 20- Ada Donno 21- Tronci Francesco 22- Maurò Condò 23- Prato Salvatore 24- Alessandro Rolli 25- Cosimo Scazzi 26- Mauro Chirenti 27- Michele Muia 28- Pedio Oronzo “Il messaggio che lanciamo – scrive Piero Manni – è di non rassegnarsi a un futuro senza speranza. Per questo serve una sinistra unita e rinnovata anzitutto nel modo di praticare la politica; una sinistra che sappia svolgere i compiti di mobilitazione sociale, di radicamento nei luoghi di lavoro, di rapporto costruttivo e rispettoso con le tante associazioni e movimenti che operano per un’Italia diversa, a cominciare da quelle che si battono con coraggio contro la mafia, contro il razzismo, contro il neofascismo comunque mascherato. E una sinistra aperta e accogliente anzitutto per i giovani, una sinistra che sappia connettersi con le nuove forme di conflitto, ascoltare i nuovi movimenti giovanili. La Federazione assume il compito di trasmettere alle nuove generazioni gli ideali, la speranza e la lotta per un futuro diverso, che hanno caratterizzato la sinistra italiana nel ‘900, e capace al contempo di leggere le nuove forme del conflitto. Una sinistra che insieme ai giovani costruisca gli strumenti di emancipazione individuale e collettiva e metta in campo una nuova generazione di militanti e dirigenti politici”. 11 novembre 2010 – Fds: 1° congresso provinciale a Lecce Si svolgerà presso l'Hotel Zenit (Via Adriatica angolo Via Ferrando – Lecce) in data 14 novembre 2010, a partire dalle ore 10, il primo Congresso Provinciale della Federazione della Sinistra. La Federazione della Sinistra è un progetto politico aperto, avviato dal Partito della Rifondazione Comunista, dal Partito dei Comunisti Italiani, dall’Associazione “Socialismo 2000” e dall’Associazione “Lavoro-Solidarietà” rivolto a tutti i soggetti politici, associazioni, movimenti e singole persone che vogliono impegnarsi per il superamento del capitalismo e del patriarcato. In allegato il documento politico

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!