Denunciate due persone per bancarotta fraudolenta

Lecce. Le indagini dei finanzieri hanno consentito di accertare distrazioni di somme per complessivi 208.800mila euro

La Guardia di Finanza di Lecce ha denunciato alla locale Procura della Repubblica due persone, nelle loro rispettive vesti di amministratori di diritto e socio di un’impresa operante nel settore tessile della provincia, con l'accusa di bancarotta fraudolenta (patrimoniale e documentale). Le indagini dei Finanzieri hanno consentito di accertare distrazioni – in pregiudizio di terzi creditori – di somme per complessivi €. 208.800,00. Sono state accertate, inoltre, irregolarità contabili perpetrate al fine di impedire la ricostruzione del volume di affari dell’impresa, in relazione alle quali i soggetti denunciati risponderanno, pertanto, anche del reato di bancarotta documentale. Nell'ambito degli accertamenti sono state riscontrate situazioni di falso in ordine alle mendaci dichiarazioni rese al curatore fallimentare circa la documentazione contabile della società non consegnata, in sede di redazione del verbale di inventario e di apposizione dei sigilli.

Leave a Comment