In crociera le nuove frontiere del turismo

La Provincia di Lecce intende stringere accordi con compagnie, autorità portuali e operatori del territorio

La Provincia di Lecce, attraverso la presenza dell’assessore al Turismo, Marketing territoriale e Risorse del mare Francesco Pacella, ha partecipato ai lavori del “Forum internazionale dei piccoli porti dell’Adriatico e del Mediterraneo”, che si è svolto nei giorni scorsi a Monopoli, nel Castello di Carlo V, promosso dall’Autorità Portuale del Levante e dal Comune di Monopoli. Il Forum ha visto la partecipazione di rappresentanti di autorità locali (pugliesi, greche, albanesi e spagnole), di autorità portuali (oltre ai padroni di casa, erano presenti Igoumenitsa, Patrasso e Parga), di importanti compagnie di navigazione quali la Msc Crociere e la Royal Caribbean, oltre a numerosi operatori marittimi e tour operators. Di particolare interesse per il Salento la tematica trattata nel corso delle giornate dei lavori: “Adriatico e Mediterraneo”: corridoi di accesso ai sistemi turistici”. L’assessore Pacella, intervenuto ai lavori, ha tenuto a evidenziare l’estremo interesse della Provincia di Lecce verso un segmento, quello del turismo crocieristico, che vede il nostro territorio pressoché inesplorato. “I porti possono rappresentare realmente dei corridoi di accesso decisivi per i sistemi turistici territoriali – ha dichiarato -. Le basi di partenza per nuove rotte destinate ad intercettare traffici di passeggeri e merci, gli strumenti per la creazione di proficui rapporti turistici e di sinergie tra diversi settori. La Provincia di Lecce intende attivare ogni possibile azione volta a favorire lo sviluppo del turismo da crociera nel Salento, stringendo accordi con le compagnie, con le autorità portuali e con gli operatori del territorio, per far conoscere a un target di estremo interesse le ricchezze ambientali e culturali del Salento. Fisseremo un incontro a breve sul nostro territorio con i rappresentanti del settore, per valutare con attenzione tali opportunità”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!