Scoperti sei lavoratori a nero e uno irregolare

Gallipoli. Lavoravano presso tre imprese operanti nell’edilizia e nel welfare. I titolari ora rischiano sanzioni severe

La finanza di Gallipoli ha portato a termine nelle ultime ore, tre distinte operazioni che hanno consentito di scoprire, presso tre imprese operanti nell’edilizia e nel welfare, sei lavoratori in nero ed uno irregolare. Attraverso l’acquisizione d’informazioni nei confronti dei dipendenti, al fine di appurare l’effettiva data di assunzione, le reali mansioni svolte nonché l’orario di lavoro giornaliero effettuato dagli stessi, è stato possibile accertare con assoluta certezza il vincolo di subordinazione esistente tra i lavoratori ed i titolari delle rispettive imprese. Il fatto è stato segnalato all'Inpe, all'Inail e alla Direzione Provinciale del Lavoro per l'applicazione delle sanzioni nonché all'Agenzia delle Entrate per i profili di interesse fiscale I titolari delle imprese adesso rischiano sanzioni severe.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!