A Lecce, la Dia sequestra beni per 8 milioni di euro

Il patrimonio di Santo Paglialunga è costituito da 3 aziende immobiliari, 1 società finanziaria, 37 terreni e 19 immobili

La Direzione investigativa antimafia di Lecce ha sequestrato alcuni beni, per un valore complessivo di circa 8 milioni di euro, di proprietà di Santo Paglialunga, 62enne di Aradeo, comune della provincia di Lecce. Il sequestro è iniziato dopo che la Prima sezione penale del Tribunale di Lecce ha emesso il provvedimento, sulla base di una proposta d'iniziativa del direttore della Dia, generale dei carabinieri Antonio Girone, dopo complesse indagini economico-patrimoniali che hanno evidenziato la netta sproporzione tra le capacità reddituali dichiarate dal Paglialunga e l'ingente valore dei beni che sono risultati in suo possesso. Il patrimonio, oggetto del sequestro, è costituito da tre aziende immobiliari, una società finanziaria, trentasette terreni e diciannove immobili.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!