“Dimentica” per due anni di presentare la dichiarazione dei redditi

Scoperto avvocato di Casarano. Evasi circa 100mila euro, fra Iva non versata e compensi non dichiarati

I finanzieri di Casarano, nell’ambito dell’azione di contrasto al fenomeno dell’evasione fiscale, hanno scoperto un avvocato del posto che per ben due anni non aveva presentato le dichiarazioni dei redditi e dell’Iva. Il sistema utilizzato dal professionista era il solito: contabilità in ordine, fatture contabilizzate, registrate e ben conservate. Il problema, però, nasceva a fine dell’anno quando, dopo aver riepilogato i costi e i ricavi necessari per effettuare la dichiarazione dei redditi e dell’Iva, l’avvocato “dimenticava” di presentarla. Le indagini hanno portato i Finanzieri a riesaminare tutti i rapporti professionali intrattenuti dal legale con i suoi clienti, quantificando per i due anni “oscurati” al fisco ricavi incassati “in nero” e non dichiarati per circa 50mila euro e 16mila euro di Iva non versata. La verifica fiscale, estesa anche alle altre annualità per le quali il professionista aveva regolarmente presentato la dichiarazione dei redditi, ha consentito di recuperare altri compensi non dichiarati per oltre 20mila euro e imposte per circa 10mila euro, delle quali 2mila non versate.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!