Festival Decò, visita alle dimore storiche del Salento

Percorsi d’arte tra ville, giardini e dimore storiche, nei territori di Nardò, Galatone, Sannicola e Alezio

Mercoledì 11 agosto (raduno h. 17:45 p.zza della Repubblica, Sannicola) di villa in villa, dal pomeriggio al tramonto, nuovo appuntamento con i percorsi guidati del Festival Déco, evento organizzato dalla Cooperativa Fluxus di Nardò, in collaborazione con il Comune di Sannicola, Assessorato alla Cultura. L’iniziativa, che da sette anni, ogni estate, consente di visitare alcune delle dimore storiche private più belle diffuse nel Salento e, in particolare, ville e giardini posti sul versante jonico. Un’occasione da non perdere per chi del Salento vuol approfondire anche gli aspetti meno appariscenti legati, come in questo caso, all’edificazione delle ville, alla storia delle famiglie proprietarie che si intreccia con la storia locale e, soprattutto, legate alle tecniche costruttive, ai materiali utilizzati e alle maestranze, grazie alle quali il paesaggio salentino nei secoli si è arricchito di gioielli architettonici unici. Il Festival è da sempre, nell’intento degli organizzatori, vigili a e sensibili alle tematiche ambientali, un’occasione per ribadire la necessità che questo paesaggio, tramandatoci nei secoli, non sia ulteriormente aggredito e stravolto. Dopo l’itinerario di Alezio, un nuovo appuntamento tra Le Ville e i Giardini dell’entroterra gallipolino con tappa a Sannicola. Originariamente denominata Rodogallo, ossia “luogo dalle belle rose”, Sannicola è stata frazione di Gallipoli fino al 1908. La storia del piccolo centro e l’origine delle ville, pertanto, sono strettamente correlate e legate alle vicende economiche di Gallipoli. Dai primi del settecento, periodo piuttosto fiorente, fra i ricchi latifondisti e i commercianti di Gallipoli, si diffuse la moda del vivere in campagna. Al centro di estese tenute agricole sorsero bellissime dimore, provviste di caratteristici giardini quasi sempre coltivati ad agrumi. L’itinerario sannicolese tocca alcune delle dimore più interessanti e meglio conservate come Villa Rodogallo e Villa Starace, oggi conosciuta come villa Excelsa, raffinato ed accogliente ristorante e prosegue con la visita di villa Raymondo – Pasca, oggi villa Donna Isabella, da cui è possibile ammirare il paesaggio circostante. Il percorso termina con la tradizionale degustazione all’Oleificio Cooperativo, fiore all’occhiello della produzione olivicola locale. Il Festival Déco proseguirà fino alla fine di agosto con differenti percorsi fra le ville e i giardini di Nardò, Galatone, Sannicola e Alezio. Prossimo appuntamento il 17 agosto a Nardò, con le ville delle Cenate. La visita guidata è gratuita, ma è gradita la prenotazione ai numeri 0833.572657 – 380.4739285.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment