Maglie e il Mercatino per una sinergia di successo

Offerta enogastronomica di qualità, ma anche cultura, musica e intrattenimento durante la terza giornata della manifestazione

Oggi terza giornata del Mercatino del Gusto, organizzato da Slow Food Puglia e Comune di Maglie, con il sostegno dell’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, dell’Assessorato all’agricoltura e risorse del mare della Provincia di Lecce, della Cciaa di Lecce e dell’Apt. “Sin dal primo giorno, la risposta del pubblico è stata entusiasta” dice Michele Bruno, Presidente di Slow Food Puglia “Vie e piazze affollate ed eventi “tutto esaurito” dimostrano che la formula proposta dal Mercatino è vincente, perché non si ferma ad un’offerta enogastronomica di qualità, ma punta anche su cultura, musica e intrattenimento”. Le proposte A Tutto Shopping: Maglie, nel corso del Mercatino del Gusto, non perde la sua vocazione commerciale, anzi, dimostra una vitalità, anche grazie alla collaborazione del Comune. Nelle giornate di evento, infatti, in virtù di una deroga comunale, gli esercizi commerciali hanno facoltà di rimanere aperti sino alle ore 24. Un’opportunità, per i visitatori, di vivere il Mercatino senza rinunciare a momenti di shopping nei negozi della città. Urp E Wi-Fi: a supporto della manifestazione, il Comune tiene aperto il suo Ufficio Relazioni Pubbliche sino alla mezzanotte e mette a disposizione di espositori e pubblico copertura con rete Wi-Fi di Piazza Aldo Moro. Il servizio consente a chiunque si trovi nell'area con un computer, un telefonino o un palmare di collegarsi alla linea ADSL attraverso la Rete Unitaria Pubblica Amministrazione Regionale e di navigare gratuitamente in Internet (modalità di attivazione su www.comune.maglie.le.it/notizie). Sfida: l’edizione 2010 ospita la vetrina sociale S.F.I.D.A (Sindacato Famiglie Italiane Diverse Abilità), che promuove una campagna di sensibilizzazione e informazione per sconfiggere i pregiudizi sulla disabilità. A capo dell’iniziativa è Marcello Melcore, responsabile territoriale di Maglie. 3 agosto 2010: appuntamenti da non perdere Al Mercatino del Gusto 2010 ci sono due appuntamenti dedicati espressamente alle nuove generazioni: uno è targato Slow Food, l’altro fa capo all’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia. Lo sguardo attento al futuro e ai giovani accomuna sia il Movimento fondato da Petrini che l’Assessorato guidato da Dario Stefàno: l’educazione al gusto è prioritaria per entrambi, in quanto solo un’acquisita consapevolezza del valore del cibo, nella sua complessità, può incidere positivamente sull’ambiente, sulla salute, sul benessere della comunità. Alle ore 20 il laboratorio del gusto rivolto ai ragazzi ha per tema il pane: attraverso la degustazione i partecipanti diventano intenditori e imparano a dare a questo alimento così importante il posto che gli spetta nella dieta quotidiana; punto di partenza è il libro ‘Fame di Pane’ edito dal Slow Food Editore. Alle 20.30, nello stand Masserie Didattiche, promosso dalla Regione Puglia, c’è il laboratorio delle tinture naturali: in collaborazione con la cooperativa Terradimezzo e della Masseria Didattica Casa Porcara di Veglie un’opportunità imperdibile per giocare con i colori e recuperare un mestiere antico. Lo stand ‘Masserie Didattiche’ è una delle novità di questa edizione del Mercatino; le attività proposte all’interno sono a cura di alcune di quelle realtà che, avendone i requisiti, aderiscono al progetto ‘Masserie Didattiche’, ossia un circuito di elezione di aziende agroalimentari e agrituristiche che si impegnano, oltre che nell’attività produttiva tradizionale, anche in quella didattico-formativa, valorizzando la figura dell’imprenditore agricolo. Per poter avere un assaggio dello straordinario patrimonio ortofrutticolo regionale bisogna fare tappa alla via dell’ortofrutta. I sapori e profumi dei prodotti esposti, coltivati nel rispetto dei tempi della natura, sono ben diversi dall’offerta dei reparti ortofrutta di tanti market della grande distribuzione: i cinque produttori presenti al Mercatino propongono uva da tavola, angurie, patate novelle, frutta e verdura di stagione che sanno di terra e di sole. Il piacere della convivialità è uno dei cardini del progetto Mercatino del Gusto: nel corso della manifestazione non mancano tante iniziative che lo promuovono. Tra le più gradite ai visitatori ci sono le Piazze, che, nell’atmosfera informale di un angolo della città trasformato in ristorantino a cielo aperto, hanno il gusto slow delle vacanze. Nelle Piazze di Maglie arrivano i sapori di altre regioni della Puglia: quelli del Golfo Jonico e quelli della Murgia. Il Mercatino offre l’opportunità ai suo ospiti di restare nel Salento, ma di “viaggiare con il gusto” e lo fa, contando sulla collaborazione di chef di primo piano della ristorazione pugliese, come Michele Rotondo, patron di Masseria Petrino di Palagianello (Ta), e Nicola Maino e Gianluca Ferri, cuochi di Masseria Barbera Minervino Murge (Ba). Per le carni alla brace, c’è tutta la squadra di Slow Food Alberobello a far rivivere l’antica tradizione dei fornelli, ossia macellerie con un forno dove far arrostire la carne al momento. 3 agosto 2010: il programma integrale Il Mercatino del Gusto continua ad attrarre un gran numero di turisti soprattutto per l’opportunità che offre di incontrare tanti produttori del territorio, del settore enogastronomico, raccolti nel centro storico di Maglie e dislocati tra la Piazza del Vino e quella della Birra artigianale e lungo le Vie dell’olio extravergine d’oliva, della gastronomia, dell’ortofrutta, dei dolci, dei presidi e delle comunità del cibo. Il primo appuntamento in programma è alle 20 con il Laboratorio del Gusto dedicato ai ragazzi a Palazzo Capece; oggetto della degustazione è il pane. Sempre in tema di nuove generazioni, nello stand della Regione Puglia ‘Masserie Didattiche’, alle 20.30 è la volta del coinvolgente laboratorio sulle Tinture Naturali, a cura la cooperativa Terradimezzo e della Masseria Didattica Casa Porcara di Veglie. Per godersi il Mercatino, passeggiando, ma anche mangiando qualcosa di buono, il Cibo di strada è la soluzione ideale: all’interno di Palazzo De Marco è possibile assaggiare bombette, foccaccia barese, scapece gallipolina, pucce, pezzetti di cavallo e frittura di pesce. Se invece si preferisce stare comodamente seduti a tavola, gustando piatti di località della Puglia, diverse dal Salento, ci sono le Piazze dei Sapori del Golfo Jonico, della Murgia e quella delle Carni alla Brace. Per i più raffinati c’è la Cena in Villa Tamborino che, martedì, vede ai fornelli Stefano Nuzzo e la moglie Klejda, proprietari a Poggiardo (Le) del ristorante La Piazza. Dall’1 al 5 agosto, anche un paio di locali di Maglie partecipano al Mercatino con menu studiati ad hoc. Quest’anno, ad essere coinvolti nella manifestazione, sono il ristorante Donna Lisa, che propone cucina di pesce in abbinamento ai rosati salentini, e Osteria N° 1, che presenta tante ottime pizze, farcite con prodotti dei Presìdi Slow Food pugliesi. La degustazione guidata delle 21.30 a Palazzo Capece è ‘Fibre, proteine, salute e territorio: i legumi’: protagonisti dell’appuntamento sono ceci, fave, fagioli della Daunia e piselli Zollino, impiegati in ricette tipiche. Alla stessa ora, ma a palazzo De Marco, Laboratorio ‘I colori della birra’: disquisendo sulla correlazione tra colore e sapore della birra, saranno degustate sei etichette abbinate a focacce tradizionali. Per l’appuntamento musicale sale sul palco Jazz Moments, quintetto che riunisce alcuni musicisti pugliesi accomunati dalla passione per il jazz delle origini. Alle 22.30 scocca l’ora del Tirar Tardi con l’attore e presentatore Antonio Stornaiolo e con il gustosofo Michele Di Carlo: tema della serata è ‘Il Gusto della Musica e del Bel Canto’; tra gli ospiti, il soprano Mara Monopoli e il pianista e compositore Vincenzo Cipriani, che si esibiscono in operette, romanze, canzoni napoletane e tango. Ad accompagnare le dolci note, i Long Drink di Di Carlo di taglio internazionale proposti con la Spuma, bibita italianissima. Non mancano tre iniziative che vedono il Mercatino del Gusto ‘entrare’ nelle più prestigiose boutique di Maglie, ossia Giorgio Santese, Candido 1859 e Rocco Profumerie/Ottica Giuliano, realtà imprenditoriali, sponsor della manifestazione. ‘Happy hour & fashion’ è il momento aperitivo che il luxury store Giorgio Santese offre ai suoi ospiti nello spazio Ermenegildo Zegna: agli ospiti di martedì, sarà servito un aperitivo a base di Campari, creato da Michele Di Carlo. Candido 1859 diventa galleria d’arte con la mostra ‘Fricchettoni& Power’ con fotografie di Marina Obradovic. Rocco Profumerie, nel suo negozio di ottica, invita i più golosi ad una degustazione multisensoriale di deliziosi dolci salentini.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!