Preso mentre tenta un furto

Lizzanello. Qualche giorno fa l’arresto del fratello. Oggi il suo. Il reato e le circostanze non mutano

Solo qualche giorno fa il fratello era stato arrestato perché nel commettere un furto in abitazione era stato scoperto dai proprietari dell’abitazione stessa e nella fuga aveva perso il telefono cellulare da cui poi i carabinieri sono risaliti alla sua identità. Quanto accaduto non è stato sufficiente a dissuadere Jonnathan Sbrò, 26enne di Sternatia, dal tentare, anche lui, un furto in appartamento. Questa volta l’obiettivo è a Lizzanello, ma il copione è sempre lo stesso. Verso mezzogiorno scavalca la recinzione di un’abitazione e dopo aver divelto le zanzariere servendosi di un flessibile reperito sul luogo stesso del furto inizia a tagliare le grate di una finestra dell’abitazione per penetrare all’interno. I presenti vengono attirati dai rumori e accortisi di quanto sta accadendo richiedono l’intervento dei carabinieri ritardando la fuga del ladro fino al loro arrivo. Dopo le formalità di rito Sbrò è stato associato alla Casa Circondariale di Lecce dove lo aveva preceduto di alcuni giorni il fratello David.

Leave a Comment