Galatea2. Dimissioni di Lagioia. Il commento di Montinari

Colpito dal provvedimento giudiziario di obbligo di dimora nell'inchiesta Galatea2, Lagioia lascia l’incarico di presidente della sezione Comunicazione di Confindustria. Montinari: “Gesto di responsabilità”

In seguito ai fatti giudiziari che l’hanno visto coinvolto nelle ultime ore (obbligo di dimora conseguente alle ipotesi di reato di turbativa d'asta, violazione del segreto d'ufficio, falso e corruzione nell’ambito dell’inchiesta “Galatea2”), Giovanni Lagioia, editore di Città magazine, presidente della sezione Comunicazione di Confindustria, ha rassegnato le proprie dimissioni dall’incarico presso l’associazione degli industriali. “Vedo nella sensibilità del collega Giovanni Lagioia – ha commentato Piero Montinari, presidente di Confindustria Lecce – un grande senso di responsabilità e di sentita condivisione degli impegni di Confindustria di promuovere e garantire integrità dei comportamenti a tutti i livelli di responsabilità, come associati e come titolari di cariche interne ed incarichi di rilevanza esterna. Nel clamore mediatico dell’inchiesta – ha concluso – informare di quest’atto non mette Confindustria Lecce in una situazione di imbarazzo e di disagio, e, nel contempo, rende libero nelle sue strategie difensive Giovanni Lagioia”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!