Molendini: “La Puglia ha riscoperto la democrazia”

“Nominando una Giunta di sette donne e sette uomini, Nichi Vendola ha riportato in Puglia la democrazia”. E' il commento di Serenella Molendini e Teresa Zaccaria, consigliere regionali di Parità

Riceviamo e pubblichiamo la nota con la quale Serenella Molendini e Teresa Zaccaria, rispettivamente consigliera regionale di Parità effettiva e supplente, commentano le nomine di Nichi Vendola in Giunta. “La Puglia ha raggiunto la democrazia”, dicono nella lettera, esprimendo la propria soddisfazione anche per il “peso” delle deleghe assegnate alle assessore. In qualità di consigliere regionali di Parità esprimiamo grande soddisfazione per la composizione della Giunta del secondo Governo del presidente Vendola. Oggi in Puglia possiamo dire di aver raggiunto la democrazia paritaria: sette donne su 14 sono state nominate assessore, con deleghe importanti che vanno dal Welfare (Politiche del Lavoro, e Politiche Sociali), all’Urbanistica, al Turismo, alla Ricerca, al Personale, allo Sviluppo, al Federalismo, deleghe che stanno a significare il riconoscimento di competenze forti. Il 16 aprile le donne di tante istituzioni di Parità, di associazioni femminili e donne provenienti da esperienze e percorsi sulla differenza di genere, riunitesi negli Stati Generali, hanno elaborato un documento condiviso di proposte per il presidente Vendola. Siamo orgogliose di poter affermare che molte di quelle proposte oggi sono una realtà. Siamo fermamente convinte che più donne nei luoghi delle decisioni possano dar luogo a più democrazia e meno discriminazioni, quindi ad una società più equa, più libera dai dogmatismi, più responsabile, una società che fa della differenza il suo valore e che considera fondante il nodo libertà/lavoro. Non privarsi della sapienza delle donne, non disperdere questo patrimonio di intelligenze è una necessità per la Puglia intera e per la sua crescita. Questo Nichi Vendola, in un tempo in cui la politica fa fatica a ritrovare se stessa, le sue ragioni, la sua capacità di costruire interpretazioni progettuali lungo cui orientare scelte e decisioni di ampio respiro, lo sa bene e ha dimostrato di crederci fino in fondo. Al presidente Vendola, alle assessore e alla Giunta tutta, un augurio di buon lavoro. Le consigliere di Parità regionali Serenella Molendini, effettiva Teresa Zaccaria, supplente

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!