Gallipoli, prosegue l'inchiesta sul voto di scambio

E' stata notifica nei giorni scorsi agli indagati la proroga delle indagini. altri due nomi sarebbero stati iscritti nel registro degli indagati

Nuovi sviluppi nell’inchiesta sul presunto voto di scambio a Gallipoli. Nei giorni scorsi è stata notificata alle parti la proroga delle indagini per altri sei mesi. Vi sarebbero inoltre altri due indagati, che si aggiungo ai nomi di Sandro Quintana, Isabella Storelli, Giovanni De Marini e Laura Monte, questi ultimi tre già sentiti nei giorni scorsi in Procura. Gli altri due nomi sono quelli di Fabio Negro e di Anna Cacciatore entrambi di Gallipoli che, finora, non sono stati mai ascoltati dagli inquirenti. Nel corso dell'interrogatorio De Marini avrebbe risposto alle domande del magistrato, prendendo però nettamente le distanze dall’accusa di aver mai promesso e tantomeno consegnato denaro per far votare Quintana. Isabella Storelli avrebbe invece smentito il fatto che sia stato lo stesso Quintana a fare asfaltare a sue spese una strada in contrada “Calamate” a Gallipoli in cambio di voti. L'indagine, condotta dai carabinieri del Reparto operativo del Comando provinciale e del nucleo operativo della Compagnia di di Gallipoli, è coordinata dal procuratore aggiunto Antonio De Donno.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!