Striscia la notizia ritorna a Casarano

GUARDA IL VIDEO. Avevano stretto due nodi al fazzoletto. Fabio e Mingo di Striscia la notizia sono ritornati a Casarano per verificare se il sindaco Ivan De Masi avesse mantenuto le promesse

Sono ritornati laddove il loro servizio aveva avuto inizio lo scorso 19 gennaio: in località Vora. Proprio di fronte ad uno dei due laghi di liquami che si sono creati negli anni per l’accumularsi del materiale non depurato proveniente dalla fogna. Fabio e Mingo, i due inviati pugliesi di Striscia la notizia, hanno fatto nuovamente tappa a Casarano, stavolta per verificare se le promesse siglate dal sindaco Ivan De Masi in occasione della loro prima visita fossero state effettivamente mantenute. I nodi al fazzoletto erano due: l’attivazione entro un mese del depuratore realizzato 20 anni fa e mai entrato in funzione e la pulizia del canale del Raho. Risposta positiva: entrambi gli impegni sono stati onorati. Striscia la notizia_Il backstage del servizio sul depuratore di CasaranoStriscia la notizia_Il backstage del servizio sul depuratore di Casarano Striscia la notizia_Il backstage del servizio sul depuratore di CasaranoStriscia la notizia_Il backstage del servizio sul depuratore di Casarano Striscia la notizia_Il backstage del servizio sul depuratore di CasaranoStriscia la notizia_Il backstage del servizio sul depuratore di Casarano E non è tutto. Perché per il Tacco d’Italia, De Masi ha stretto un terzo nodo al fazzoletto: la trasformazione entro un anno dalla concessione del finanziamento – già richiesto alla Regione – dei campi di spandimento in laghetti artificiali per la realizzazione del “Parco acquatico e degli ulivi”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!