Nuovo singolo per i salentini Alla Bua

Oggi e domani le riprese a Supersano e Casarano del video clip del nuovo singolo “Scattuni”

NUOVO VIDEOCLIP PER IL GRUPPO SALENTINO ALLA BUA Oggi, nella zona masseria Stanzie e Masseria Macrì a Supersano e domani in piazza San Giovanni a Casarano, il gruppo salentino Alla Bua girerà il video clip del brano Lucernaru, primo singolo del cd “Scattuni”, che uscirà nelle prossime settimane. “Lucernaru” è un brano originale su testo tradizionale, proveniente da una filastrocca mai musicata. Un brano intenso e ricco di un nuovo sound, non ricercato, assolutamente spontane. Al video, diretto dal regista salentino Luciano Schito (affiancato dalla troupe dello studio Difoto di Perugia), parteciperanno le ballerine del centro danza “Scarpette Rosa” di Rosita Corsano e della nuova compagnia di Ada Metafune e numerosi fan che seguono il gruppo da molti anni. “Scattuni” tradotto significa Germogli. Nel nuovo lavoro discografico degli Alla Bua, infatti, è evidente un contrasto tra passato e presente, sia nella musica sia nella danza. Il cd sarà presentato ufficialmente sabato 8 maggio presso il Politeama Greco di Lecce (ingresso 3 euro + 2 dp) con la partecipazione dei musicisti Phil Edmonds (Londra), Walter Santoro (Salento), Giuditta Scorcelletti e Alessandro Bongi (Pistoia). Quattro sono i cd già prodotti dagli Alla Bua: “Stella Lucente” (1999), “Alla Bua” (2002), “Limamo” (2004) e “Saratambula” (2007).

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!