Casarano Rally Team. Si corre a Roma

Ancora una sfida per il Casarano Rally Team, stavolta in trasferta per il 14° Rally dei Castelli Romani

Non conosce pause in questo periodo l’attivismo sportivo della scuderia automobilistica Casarano Rally Team. Dopo la vittoria assoluta ottenuta domenica scorsa ad opera di Ivan Pisacane nel 3°Trofeo Pista Salentina, la squadra casaranese guarda alla disputa del 14°Rally dei Castelli Romani e della Provincia di Roma del prossimo week and, gara valida quale primo dei nove appuntamenti di cui si compone il Challenge Rallies Nazionali di Settima Zona, serie della quale fa parte anche il Rally Città di Casarano, manifestazione organizzata proprio dalla Scuderia Casarano Rally Team ed in programma a metà aprile nel basso salento. La formazione diretta da Pierpaolo Carra conferma anche per quest’anno il proprio impegno nel “campionato” di zona riproponendosi dopo aver vinto l’assoluta e 3 classi nell’edizione 2009. Sulle alture dei Colli Albani la Casarano Rally Team sarà presente con Salvatore Ascalone, giovane driver magliese. Un programma che lo vedrà impegnato nel Challenge di Zona e nel monomarca Corri con Clio by Renault. L’equipaggio salentino sarà in gara in una affollatissima classe N3 su una Renault Clio Rs light, e seguita in gara dai meccanici della Casarano Rally Team; sulle fiancate della vettura il numero 42. “Sì, le chance sono buone – afferma Salvatore Ascalone – abbiamo fatto un lavoro di preparazione accurato, serio e meticoloso. Gli avversari però sono tanti e tutti hanno buone possibilità di aggiudicarsi la vittoria. Darò come sempre il massimo cercando di portare a casa un risultato importante”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment