Il Carlo V parla d’arte

Dal 13 febbraio al 14 marzo Lecce ospita la prima Biennale d'arte, organizzata dalla galleria “Tracce Arte Contemporanea”

di Daria Ricci E’ partita al Castello “Carlo V” di Lecce una rassegna d’arte contemporanea organizzata dalla galleria “Tracce Arte Contemporanea”. Voluta da due artisti salentini Fernando Perrone e Vittorio Tapparini, che stanno riscuotendo sempre più consensi. La mostra “Tracce Contemporanee 2010 – 1ª Biennale del Salento” si è realizzata con il patrocinio del Comune di Lecce, Provincia di Lecce, Regione Puglia, Camera di Commercio, Confindustria, e “vuole evidenziare in questa occasione la sensibilità, il pensiero creativo e la ricerca stilistica di 21 artisti operanti sul territorio regionale e nazionale, alcuni tra i quali di riconosciuta fama,. Il tema di questa rassegna è rappresentato dalla libertà di espressione artistica e dalla riflessione sul manifestarsi di nuove culture ed interessi, non come espressione fine a se stessa, ma per dare forma e vita ad una nuova filosofia artistico-culturale, rappresentando colori e forme in chiave moderna, scegliendo un luogo storico e rappresentativo nel cuore della città”. “La mostra mette a fuoco le avanguardie salentine che hanno saputo utilizzare i mezzi propri della cultura, della civiltà e della comunicazione, quali messaggi di provocazioni estetiche” come dice il critico d’arte Marina Pizzarelli che è la direttrice artistica dell’evento. La galleria “Tracce Arte Contemporanea” continua quindi il suo percorso iniziato nel dicembre 2008 con la rassegna d'arte contemporanea “MateriaMente” presso gli ex magazzini Upim, per poi proseguire con la mostra “Tracce: artigianato tra arte e design” presso la Galleria Tracce, “Anteprima Biennale” presso ex Conservatorio di S. Anna, e numerose collettive e personali di artisti all'interno della galleria e in luoghi istituzionali, e si propone come luogo di aggregazione, dialogo e scambio culturale con l' intero territorio nazionale e internazionale. Si possono ammirare le opere di: Claudio Bandini, Bruno Barillari, Ugo Buttazzo, Loredana Campa, Tonino Caputo, Marcella Colaci, Pierluca Deli, Patrizia Dell’Anna, Ornella Durini, Marina Martucci, Mastro Master, Ada Mazzei, Paola Orlandini, Enza Santoro, Massimo Schito, Ornella Stefanelli, Max Hamlet Sauvage, Fernando Perrone, Maurizio Piccirillo, Ugo Tapparini, Vittorio Tapparini.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!