Al Pala San Giacomo va in scena il derby d’Italia

Sfida dal grande fascino a Conversano tra i campioni d'Italia dell'Italgest e i favoritissimi padroni di casa

Così come nel calcio anche la pallamano ha il suo “derby d’Italia” e si gioca domani a Conversano tra la squadra locale, l’Indeco Conversano, e i campioni d’Italia in carica dell’Italgest Casarano. In campo due blasoni di tutto rispetto: 6 scudetti ed altrettante coppe, supercoppe e handball trophy. Ma diverso è stato l’andamento in campionato per le per le due squadre. I rosso azzurri vengono da un periodo altalenante, fatto di alti e bassi. La cura Massotti è in corso e si spera di rivedere i veri campioni d’Italia per la fase finale del torneo. “E’ una partita importante per noi – spiega il presidente Maurizio Monte – e per il morale della squadra, soprattutto dopo una fase non felice dove sono venuti a mancare i risultati. Il nostro obiettivo è disputare una bella gara per il morale di tutti, giocatori e allenatore in primis”. Poi è la volta di mister Massotti : “ La squadra sta lavorando tanto – commenata il tecnico – e non è semplice assimilare in poco tempo un certo tipo di gioco che io ho in mente di fare. Purtroppo ci sono state situazioni a noi sfavorevoli e non meritavamo sicuramente di raccogliere pochi punti nelle ultime gare. I ragazzi si stanno impegnando e contiamo di arrivare prestissimo ad una condizione psicofisica che ci permetta di affrontare la pool scudetto con il giusto piglio di chi ha ancora fame di vittoria“. I salentini affronteranno un Conversano che si è rivelato un rullo compressore e che ha già ipotecato da diverso tempo il primo posto in classifica della fase regolare. Nella scorsa stagione, però, l’Italgest venne fuori nelle ultime due partite che contavano e le fece sue conquistando il terzo titolo consecutivo, a scapito del pronostico della vigilia che vedeva ampiamente favoriti i baresi. La gara, 6ª di ritorno e penultima in programma della fase regolare, sarà trasmessa in diretta su Rai sport Sat a partire dalle 18:45.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!