Il Lecce non sa più vincere

Terzo pareggio di fila per i salentini, che confermano comunque i primo posto in classifica

Terzo pareggio consecutivo per un Lecce che sembra aver smarrito lo smalto della prima parte di stagione. I salentini soffrono al cospetto di una Triestina e di un Pasquato scesi in Puglia alla ricerca di una vittoria importante. Dopo un primo tempo con pochi sussulti per i padroni di casa, è proprio il giovane talento di scuola juventina a regalare il meritato vantaggio agli alabardati con uno strepitoso assolo personale dopo venti minuti della ripresa. Pochi minuti dopo è lo stesso attaccante padovano a sfiorare il raddoppio. De Canio ridisegna la squadra inserendo al posto di Munari, Loviso e uno spento Di Michele, il trio formato da Mesbah, Bertolacci e Baclet. E’ proprio il francese a regalare ai pugliesi il gol del pareggio, sfruttando un’uscita a vuoto di Calderoni. Sul finire di gara Marilungo si costruisce una buona occasione ma calcia a lato. Per il Lecce un punto che conferma comunque il primo posto in classifica con tre lunghezze di vantaggio sulla coppia Brescia-Sassuolo (alla terza sconfitta consecutiva). I lombardi si candidano come l’avversario più temibile in questa seconda parte di stagione, che vede anche il ritorno di Cesena e Ancona.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!