Il nucleare mette d’accordo i candidati

Sul “no” all’insediamento di centrali nucleari in Puglia i tre candidati alla presidenza della Regione sono d’accordo. Ma non mancano le polemiche elettorali

Sul nucleare non ci sono destra e sinistra che tengano. All’idea di una possibile localizzazione di centrali in Puglia i cori di no si levano trasversalmente agli schieramenti. Dopo le chiare dichiarazioni di “disobbedienza” annunciate da Nichi Vendola, governatore uscente della Regione, si sono aggiunte nelle scorse ore la parole di Rocco Palese, candidato presidente per il Pdl e quelle di Adriana Poli Bortone, candidata di Io Sud-Udc. “Sono favorevole ad un ritorno del nucleare in Italia – ha detto Palese – ma dico no ad una centrale e ad eventuali parchi tecnologici di stoccaggio di rifiuti radioattivi in Puglia. La Puglia – ha continuato – già contribuisce in modo notevole alla produzione di energia e al fabbisogno energetico nazionale con centrali elettriche a Brindisi e Taranto. Non vi è quindi motivo né possibilità di realizzare una centrale nucleare in Puglia”. In due parole: ben venga il nucleare, ma sotto casa degli altri. La Poli aveva già avuto modo di notare, dal canto suo, che “c’è qualcosa che non torna, alla luce di quanto dichiarato da esponenti di Governo”, ed aveva spiegato: “Da un lato si afferma che saranno tenute in considerazione le istituzioni locali interessate e le popolazioni, dall’altro si fa finta di non vedere che al provvedimento varato manca il parere della Conferenza unificata. Allo stesso modo – ha concluso – c’è qualcosa che non torna nelle dichiarazioni e negli atti di Rocco Palese e del ministro Fitto”. Ma ce né anche per Vendola. “Sta dimostrando di essere un pacifista anomalo invocando l’intervento dell’esercito se si dovesse insediare il nucleare”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati