E il vigile del fuoco si trasformò in Befana

La generosa vecchina è arrivata calandosi dall’alto con doni per tutti. Grande successo per “Befana in piazza”, la manifestazione organizzata a Gallipoli nel giorno dell’Epifania

Ottocento pacchi regalo per i più piccoli e migliaia di cittadini e turisti a gremire piazza Aldo Moro: è il lusinghiero bilancio della manifestazione “Befana in piazza”, tenutasi il giorno dell'Epifania nell'incantevole scenario del seno del Canneto a Gallipoli, con cui si è segnato l'ultimo appuntamento del cartellone natalizio varato dall'Amministrazione comunale in sinergia con la locale Pro Loco. Migliaia di curiosi hanno infatti atteso, sin dal primo pomeriggio, l'arrivo della megera, che come nelle migliori tradizioni è giunta calandosi dall'alto, grazie all'ausilio prezioso del corpo provinciale e locale dei Vigili del Fuoco. Un pompiere, infatti, appositamente truccato da strega, con annessa scopa, ha raggiunto il piazzale partendo con apposite imbragature da soccorso dall'adiacente grattacielo dell'hotel Bellavista. La Befana ha così potuto portare i suoi pacchi regalo ai bambini presenti, particolarmente catturati dall'effetto scenico, alla presenza tra gli altri del sindaco Giuseppe Venneri e del presidente della Provincia, Antonio Gabellone. “Un evento pienamente riuscito – ha commentato il primo cittadino – che chiude nel migliore dei modi una serie di appuntamenti e di manifestazioni natalizie nei quali abbiamo voluto valorizzare le risorse locali e soprattutto le nostre tradizioni, come sempre particolarmente sentite, anche in questo periodo dell'anno. La risposta del pubblico è stata considerevole ed intendo ringraziare la nostra Pro Loco, il corpo dei Vigili del Fuoco provinciale e locale e quanti hanno reso possibile la piena riuscita dello spettacolo”. La serata, che ha visto alcuni apprezzati sketch de “I ragazzi di via Malinconico”, è servita anche per premiare i vincitori della seconda edizione dei “Pupi” di San Silvestro e del primo concorso di “Natale in vetrina” con cui l'Amministrazione comunale ha premiato le vetrine natalizie più belle del centro storico.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!