Una moka da guinness

Con i suoi 2 metri e 20 centimetri di altezza ed i suoi 20 quintali (di cioccolato fondente) di peso, è la moka più grande del mondo. Nel team dei realizzatori, il salentino Alessandro Pitardi

La moka più grande e alta del mondo ha anche la firma di un salentino. L’autore dell’opera è Alessandro Pitardi, giovane pasticciere originario di Nociglia, che pochi giorni fa ha ricevuto l’investitura ufficiale del Guinness dei primati a Chieti durante una manifestazione a Teatro Marrucino, seguita da un numerosissimo pubblico e da varie personalità dello spettacolo. La caffettiera è stata preparata dal team della Con.Pa.It. (Confederazione Pasticcieri Italiani) in cui Pitardi rappresentava il Salento, davanti agli occhi della giuria di notai del prestigioso premio. Dopo qualche ora di lavoro e 20 quintali di cioccolato fondente i giurati hanno decretato l’opera, alta 2 metri e 20 centimetri, meritevole del Guinness e i partecipanti sono stati premiati con pergamena e medaglia. Alessandro Pitardi, in particolare, ha avuto l’onore di essere fotografato vicino a Lorella Cuccarini e Barbara D’Urso. Il ricavato dalla vendita della gigantesca moka è stato alla fine devoluto in beneficenza per la ricostruzione dell’Abruzzo. Ora per il nocigliese Pitardi, già vicecampione italiano di pasticceria, si apriranno le porte del Campionato italiano seniores, concorso patrocinato dalla Presidenza della Repubblica che si svolgerà a Rimini dal 24 al 27 gennaio 2010.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati