Davanti al Riesame Vittorio Colitti jr

E’ attesa per stamattina la decisione del Tribunale del Riesame dei minorenni circa la conferma dell’arresto di Vittorio Colitti junior, accusato, assieme al nonno suo omonimo, di aver ucciso Peppino Basile la notte del 14 giugno dell’anno scorso. Il giovane, minorenne all’epoca dei fatti, è difeso dagli avvocati Roberto Bray e Francesca Conte, che hanno chiesto di anare il provvedimento disposto dal giudice per la indagini preliminari Cinzia Vergine. La posizione del 19enne è tutt’altro che facile: pesano, e non poco, le dichiarazioni fornite dagli amici circa l’orario del suo rientro a casa la notte dell’omicidio. Un amico in particolare ha sostenuto di aver dichiarato il falso la prima volta che venne interrogato; riferì, allora, di essere rientrato attorno a mezzanotte, ma poi ritrattò, riferendo che fosse l’una e mezza circa. Un orario, dunque, compatibile con quello dell’omicidio. Il collegio del Riesame è formato da Ada Luzza, presidente, Paola Evangelista e due giudici onorari.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!