Sostieni il Tacco d'Italia

Sostieni il Tacco d’Italia: il quotidiano on line di informazione e il mensile d’inchiesta hanno bisogno del Tuo aiuto per continuare a vivere. Le nostre testate giornalistiche non usufruiscono di finanziamenti pubblici. Non abbiamo gruppi industriali o partiti politici che ci sostengono. Disponiamo esclusivamente delle nostre capacità giornalistiche e manageriali e di una grandissima passione civile. Sostieni il Tacco con un versamento su C/C postale, paypal (in attivazione) o in contanti presso la nostra Redazione. Nerò Comunicazione Banco Posta Impresa IBAN IT28 K076 0116 0000 0005 4550 132 * Abbonato-sostenitore: regala o regalaTi un abbonamento a 10 numeri della rivista “il Tacco d’Italia”. La invieremo in tutta Italia all’indirizzo che ci indicherai. Costa solo 15 euro. Metti sotto l’albero il nostro cartoncino regalo: ritiralo presso la nostra redazione o inviaci per fax o e-mail l’avvenuto pagamento e Ti invieremo il file per stamparlo a casa Tua. * Sostenitore emerito: come altri portali di successo, anche il Tacco d’Italia si rivolge direttamente ai suoi utenti e lancia una sottoscrizione. Con un contributo superiore a 15 euro, il tuo nome sarà pubblicato nell’elenco on line dei nostri “Sostenitori Emeriti” e sarai inserito nella lista abbonati. Inviaci i Tuoi dati fiscali e ti invieremo la fattura ex art.74 del DPR 633/72.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!