Confartigianato. Tre eventi per rallegrare il Natale

Saranno inaugurati oggi il «Mercatino di Natale» a Maglie, «Pane in piazza» a Lecce, e «TricasEventi» a Tricase

Oggi, alle ore 18, in piazza Aldo Moro a Maglie, sarà inaugurato il «Mercatino di Natale», organizzato dalla sezione locale di Confartigianato Imprese Lecce, in collaborazione con il Consorzio artigiani della provincia di Lecce e l’Associazione pasticceri salentini. Interverranno il ministro ai Rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto, il presidente di Confartigianato Imprese Lecce, Corrado Brigante e il segretario generale, Mario Vadrucci. Sempre oggi, alle ore 19, a Lecce, in piazza Sant’Oronzo, si darà il via alla «Notte bianca dell’arte bianca». Si tratta della seconda edizione di «Pane in piazza»: due giorni per un totale di 28 ore di lavorazione no-stop (dalle ore 18 di sabato fino alle 23 di domenica) interamente dedicati a forme, sapori e produzione artigianale del pane. Protagonisti della manifestazione sono gli artigiani dell'associazione Panificatori salentini che daranno vita ad un vero e proprio laboratorio a cielo aperto all'interno del quale si alterneranno dimostrazioni, lavorazioni in diretta e degustazioni delle prelibatezze appena sfornate. L’iniziativa è promossa da Camera di Commercio di Lecce, Multilab, Confartigianato Imprese Lecce e Associazione panificatori salentini. Per l'inaugurazione interverranno il presidente della Camera di commercio, Alfredo Prete, e Corrado Brigante. Alle ore 19.30, a Tricase, si aprirà la rassegna di arte e cultura «TricasEventi», organizzata dall’amministrazione comunale e da Confartigianato Imprese Lecce. Interverranno il sindaco Antonio Musarò e Mario Vadrucci.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!