Suoni doc. Domani a Casarano

La band si chiama “Doc Sound”. Ed il nome è già un programma: musica live senza alcuna alterazione elettronica

L’associazione culturale “Spazi Musicali”, fedele ai suoi principi di presentare musica colta, propone il concerto dei “Doc Sound”, il trio acustico, formato quindi solo da strumenti “naturali”, che è riuscito a ritagliarsi un pezzo importante nel panorama musicale italiano. Lo spettacolo è in programma domani sera (ore 21) presso il cine-teatro “Manzoni” di Casarano, nei pressi del mercato coperto (info: 335 6627466). Il gruppo dei “Doc Sound” nasce nel 2001 dall'idea di proporre musica “live” senza alcuna alterazione elettronica o aggiunta di strumenti midi e basi musicali “pronte” che possano contaminare un “suono a Denominazione di Origine Controllata”, come i tre musicisti amano definirlo rifacendosi al nome. Con questo presupposto, propongono l'arrangiamento di brani “cover” con l'ausilio di tre chitarre acustiche, banjo, percussioni e talvolta con strumenti etnici, come il charango sud-americano. L'ascoltatore che approda per la prima volta all'ascolto di questi brani si accorge, da subito, che il nome dato ai primi tre album è strettamente inerente a ciò che rappresenta il prodotto stesso e cioè una “macchina acustica”. Il gruppo dei “Doc Sound” è composto da Mauro Manca (chitarra e voce), Giuseppe Loriga (chitarra) e Fabrizio Sulliotti (chitarra, voce, banjo, armonica, charango, percussioni).

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!