Nuova location per la Fiera di Santa Lucia

Sarà l’ex Upim a ospitare circa cento pupari e cartapestai per il tradizionale percorso natalizio a Lecce

La fiera di Santa Lucia si tiene a Lecce dalla prima metà del XVI secolo, svolgendosi nel corso degli anni in diversi luoghi. Inizialmente a ospitarla era la chiesetta ipogea dedicata a S. Lucia, poi ha trovato ospitalità ai Teatini. Ora una nuova location presso gli ex magazzini Upim. “Sarà una nuova avventura. Una location più fruibile, in un circuito integrato nel cuore della città. Un percorso natalizio che dall’anfiteatro, dove verrà realizzato il presepe, proseguirà negli ex magazzini Upim con i circa cento pupari e cartapestai, sino al Castello Carlo V dove, il 20 dicembre, verrà inaugurata una mostra sui presepi di Bethlemme”, dice Massimo Alfarano, assessore allo Sport e Turismo. L’amministrazione comunale nel corso degli anni ha sempre cercato di valorizzare e promuovere questa manifestazione, prezioso patrimonio per la memoria storica della città, nonché di favorire e incoraggiare quelle espressioni artistiche e quelle tecniche professionali, capaci di restituire all’artigianato leccese quel valore e quella dignità che le hanno rese emblema artistico della civiltà storica di Terra d’Otranto. Accanto alla mostra dei pupi ci sarà anche un percorso enogastronomico.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!