A Lecce raddoppia il farmers market di Coldiretti

GUARDA IL VIDEO.E'stato presentato oggi il nuovo calendario dei mercati di “Campagna Amica”. E il farmers market di Coldiretti a dicembre sposa anche la solidarietà

La Coldiretti si attrezza sempre di più per la vendita dei prodotti a “chilometro zero” (dal produttore al consumatore). Ottobre e novembre hanno visto l'inaugurazione di due punti vendita, a Copertino (nella Cantina cooperativa San Giuseppe da Copertino) e Caprarica (nella Piccola masseria Li Curti, sulla via vecchia Galugnano), mentre a Lecce l'assessore alle Attività produttive, Attilio Monosi, ha ufficializzato oggi l'estensione del farmers market a tutte le domeniche del mese. In particolare, la prima e terza domenica del mese, il mercato di Campagna Amica di Coldiretti si svolgerà in piazza Ludovico Ariosto, mentre la seconda e la quarta domenica del mese, come ormai da tradizione, si terrà in piazzetta Bottazzi. Tanti i prodotti a “chilometro zero” che si potranno acquistare, dai prodotti caseari alle conserve, ai prodotti da forno, all'olio extravergine, al vino. Un' offerta di vendita che ribadisce la politica di riduzione dei passaggi della filiera alimentare, chiesta ormai da anni da Coldiretti. Ma c'è di più. Nel mese di dicembre, il 50 per cento del costo dei prodotti acuistati nei mercati di “Campagna Amica”, andrà a finanziare la ricerca di Telethon per la cura delle malattie genetiche. Pantaleo Piccinno, presidente di Coldiretti Lecce, spiega l'iniziativa e presenta il bilancio di un anno di vendita diretta degli agricoltori nel Salento:

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!