Apre Ulisse. Che piacere, la lettura

L’istituto comprensivo Polo I di Casarano apre al pubblico la sua biblioteca ribattezzata “Ulisse” ed organizza pomeriggi letterari. Il primo, domani, con la scrittrice Anna Rosa Potenza

L’istituto comprensivo Polo 1 di via Ruffano a Casarano ha deciso di “aprire” alla città la propria biblioteca, ribattezzata con il nome di “Ulisse”. In occasione dell’evento, la scuola ha fatto proprio un progetto elaborato dalla docente Rita Maria Colazzo, basato sulla riscoperta del piacere della lettura e dello studio, che prevede la programmazione di una serie di incontri e di manifestazioni di lettura. Il primo dei “pomeriggi letterari in compagnia dell'autore” (così si chiamano) si terrà domani sera (ore 18), presso la biblioteca. La scrittrice Anna Rosa Potenza presenterà il suo libro per ragazzi intitolato “Raccontar cantando la Divina Commedia”, un nuovo modo e originale di spiegare Dante ai ragazzi. Tutti i cittadini sono invitati all’evento. “Nutriamo il sogno – hanno scritto gli insegnanti della scuola – che la passione e l’emozione della lettura di un libro possa tornare ad essere di nuovo un’esperienza da vivere con interesse e gioia e un momento di grande arricchimento per i nostri ragazzi e per noi stessi docenti. Siamo convinti più che mai – concludono i docenti – che il nostro lavoro non si limiti a fornire insegnamenti, ma quotidianamente sperimentiamo la gioia e la sorpresa che siamo noi stessi ad apprendere e imparare dai nostri ragazzi”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!