10 anni di Koreja

Partiranno oggi i festeggiamenti per il decennale dei Cantieri Teatrali Koreja. Fino a domenica 8 novembre previsti cinque spettacoli e tre meeting

Di Daria Ricci “Resistenza” e “curiosità” sono solo due parole ma che racchiudono tutta una storia, la storia dei Cantieri Teatrali Koreja. Sono le parole di Salvatore Tramacere, regista e direttore artistico dei Cantieri. Al via la stagione teatrale Strade Maestre 2009-2010 promossa da Cantieri Koreja, Provincia di Lecce, Regione Puglia, Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Comune di Lecce. La stagione si inaugura con cinque giornate di spettacoli e incontri per festeggiare i 10 anni di Koreja negli spazi del vecchio mattonificio abbandonato di Via Guido Dorso. ”Dieci anni in cui abbiamo fatto spettacoli, creato spettacoli, ospitato compagnie. Le nostre realizzazioni dicono della nostra storia e segnano un percorso, quello di koreja” dice ancora Salvatore Tramacere. Oltre all’intero repertorio della compagnia, i Cantieri Koreja ospiteranno il meeting di InterACT World Theatre Network fra direttori di teatri e festival internazionali provenienti da Polonia, Repubblica Ceca, Stati Uniti, Gran Bretagna, Macedonia, Albania, Kosovo, Turchia, Lituania, Bulgaria, insieme agli artisti più rappresentativi che hanno accompagnato il percorso artistico di Koreja: dallo scrittore Giancarlo De Cataldo a Iben Nagel Rasmussen, da Raiz a Nando Popu. “È un momento importante di passaggio e di cambiamento per noi di Koreja, queste giornate ci serviranno per mettere a fuoco il senso del nostro progetto artistico e culturale e per rispondere in maniera adeguata alle sfide sempre nuove che il presente ci lancia – dice ancora Salvatore Tramacere, regista dei quattro spettacoli in programmazione dal 4 all’8 novembre -. I Cantieri rappresentano una comunità che guarda al teatro come arte della responsabilità e della libertà, una oasi di creatività e di creazione, un modello per giovani generazioni che qui si sono formate e continuano a formarsi, unico teatro in Puglia dove incontrare le esperienze di punta del teatro internazionale”. Giovedì 5 novembre alle ore 19.30 i Cantieri Teatrali Koreja inaugureranno ufficialmente i festeggiamenti alla presenza dell’onorevole Gabriella Carlucci, vicepresidente della Commissione Cultura – Camera dei Deputati che illustrerà ai presenti anche il nuovo disegno di legge per il teatro. Il primo spettacolo del 4 novembre sarà “Giardini di plastica”, a cui seguirà il 5 novembreDoctor Frankenstein” con la regia di Tramacere e di Fabrizio Pugliese, in un nuovo allestimento per la drammaturgia di Francesco Piccolini; il 6 novembreIl Calapapranzi”; il 7 novembreLa passione delle Troiane” con la regia di Tramacere e Antonio Pizzicato, Premio speciale 2009 al “Reward for Artistic Achievement” di Tivat-Montenegro. Infine l’8 novembre il pluripremiato “Paladini di Francia”, che inaugura Teatro in Tasca, la rassegna per i più piccini, con un appuntamento fuori abbonamento. Il meeting previsto per il 6 novembre vedrà la partecipazione di Iben Nagel Rasmussen dell’Odin Teatret.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!