Casarano. Comune più aperto

Per essere più vicino ai cittadini il Comune di Casarano cambia orari di apertura: da oggi gli uffici comunali saranno aperti per quattro pomeriggi, dal lunedì al giovedì

Nuova modulazione dell’orario per l’utenza del Comune di Casarano. Da oggi gli uffici comunali saranno aperti per quattro pomeriggi, dal lunedì al giovedì. In questo modo, “il Comune sarà ancora più vicino ai cittadini”, si legge in una nota della segreteria del sindaco, Ivan De Masi. Il provvedimento, giunto dopo la necessaria consultazione delle organizzazioni sindacali, prevede l’articolazione del debito lavorativo per dipendente, pari a 36 ore settimanali, in modo tale da garantire l’apertura pomeridiana degli uffici per quattro giorni la settimana. L’accordo, però, ha escluso dalla rimodulazione l’Ufficio anagrafe, ossia il servizio di cui l’utenza ha più necessità. La proposta originaria dell’esecutivo cittadino era di cinque pomeriggi a settimana, compreso il venerdì, ma evidentemente non è stato possibile estendere l’apertura degli uffici anche il venerdì pomeriggio. Tuttavia, l’offerta del Comune di Casarano è raddoppiata rispetto al passato e bisogna tener conto, inoltre, che non tutti gli uffici pubblici aprono gli sportelli per quattro pomeriggi consecutivi. Nella nuova rimodulazione degli orari di lavoro, quindi, l’apertura pomeridiana degli uffici andrà dal lunedì al giovedì, dalle ore 16 alle ore 19. Nelle ore antimeridiane l’orario lavorativo resterà, come consuetudine, dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 14. L’unico, ma pesante, difetto di questa proposta è l’orario dei servizi demografici, sicuramente quelli che hanno maggiore impatto verso il pubblico. L’apertura pomeridiana dell’Ufficio demografico, infatti, resterà immutata: il martedì ed il giovedì, dalle ore 16 alle ore 19. “In considerazione delle istanze pervenute dai cittadini – fa notare il comunicato stampa della segreteria di De Masi – in compenso, lo sportello dell’ufficio sarà aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12, come era in precedenza”. “La volontà di dare centralità ai cittadini – precisa Loredana Torsello, assessore al Personale – su cui tanto ha insistito il sindaco, trova un’ulteriore concretizzazione in questa riorganizzazione degli orari di lavoro. È un po’ come se i cittadini si riappropriassero del Comune e la casa comunale diventasse, appunto, la casa di ogni casaranese. Contiamo, in questo modo – conclude l’assessore – di dare la possibilità a tutti i cittadini di usufruire dei servizi comunali quattro pomeriggi su cinque. Ovviamente, tutto questo è stato possibile grazie alla disponibilità dei dipendenti”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!