Gallipoli. Photored in città

Prossimamente un dispositivo photored sarà installato nell’incrocio semaforico situato su corso Italia a Gallipoli

Un dispositivo photored sarà installato a breve a Gallipoli, all'incrocio semaforico situato su corso Italia, direzione Alezio-Gallipoli, angolo via Cagliari. Il dispositivo rileverà in automatico le infrazioni commesse con semaforo indicante luce rossa. La decisione è stata presa a seguito di sopralluoghi effettuati in loco dal personale del comando di Polizia Municipale, da cui è emersa l'elevata pericolosità nel punto citato in precedenza. “Ai fini di un'intensificazione del controllo che consenta un miglioramento delle condizioni di circolazione e della sicurezza stradale ed allo scopo di incoraggiare lo sviluppo di una mobilità responsabile e rispettosa dei dettami del codice della strada – ha commentato Giorgio Cacciatori, assessore per i Rapporti con la Cittadinanza -, nei prossimi giorni si procederà con l'installazione, in corrispondenza dell'incrocio di corso Italia, di un dispositivo Photored, della stessa tipologia di quelli già attivi presso altre intersezioni sparse nel territorio comunale”. La strumentazione in questione è stata regolarmente omologata con decreto del Ministero delle Infrastrutture o dei Trasporti. Prossimamente, con congruo anticipo e mediante adeguata pubblicità, sarà data informazione alla cittadinanza relativamente alla data di attivazione del nuovo dispositivo di rilevamento.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!