Maruggio apre alle donne

Anche il Comune di Maruggio integrerà la sua Giunta con assessori donna. La soddisfazione di Serenella Molendini, consigliera di Parità regionale e provinciale

“Aumentano le sentenze a favore della rappresentanza politica delle donne nelle Giunte. Dopo Veglie, Molfetta e Taranto anche Maruggio è ‘costretto’ dal Tar di Lecce ad integrare la propria Giunta con assessori di sesso femminile”. E’ quanto ha dichiarato Serenella Molendini, consigliera di Parità di Regione Puglia e Provincia di Lecce, costituitasi in giudizio nel ricorso contro il sindaco di Maruggio. “Esprimo grande soddisfazione – ha continuato Molendini – per l'esito del ricorso, e ringrazio l'impegno dell'avvocato Valeria Pellegrino e della Consulta Femminile di Maruggio per la determinazione con cui hanno voluto perseguire gli obiettivi di non discriminazione di genere”. Al contempo la consigliera ha espresso la sua amarezza nel registrare “ancora una volta l'insensibilità politica degli amministratori e dei partiti”. “Mi auguro che le Amministrazioni comunali ancora completamente al maschile – ha aggiunto – si adeguino quanto prima nell'inserire le donne nelle giunte”. Ed ha denunciato un sostanziale immobilismo politico nel procedere spontaneamente ad un riequilibrio della presenza femminile nei luoghi delle decisioni, fatta eccezione per pochissime realtà del territorio.

Leave a Comment