Maruggio apre alle donne

Anche il Comune di Maruggio integrerà la sua Giunta con assessori donna. La soddisfazione di Serenella Molendini, consigliera di Parità regionale e provinciale

“Aumentano le sentenze a favore della rappresentanza politica delle donne nelle Giunte. Dopo Veglie, Molfetta e Taranto anche Maruggio è ‘costretto’ dal Tar di Lecce ad integrare la propria Giunta con assessori di sesso femminile”. E’ quanto ha dichiarato Serenella Molendini, consigliera di Parità di Regione Puglia e Provincia di Lecce, costituitasi in giudizio nel ricorso contro il sindaco di Maruggio. “Esprimo grande soddisfazione – ha continuato Molendini – per l'esito del ricorso, e ringrazio l'impegno dell'avvocato Valeria Pellegrino e della Consulta Femminile di Maruggio per la determinazione con cui hanno voluto perseguire gli obiettivi di non discriminazione di genere”. Al contempo la consigliera ha espresso la sua amarezza nel registrare “ancora una volta l'insensibilità politica degli amministratori e dei partiti”. “Mi auguro che le Amministrazioni comunali ancora completamente al maschile – ha aggiunto – si adeguino quanto prima nell'inserire le donne nelle giunte”. Ed ha denunciato un sostanziale immobilismo politico nel procedere spontaneamente ad un riequilibrio della presenza femminile nei luoghi delle decisioni, fatta eccezione per pochissime realtà del territorio.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!