Flash Mob anche a Lecce

L’occasione sarà rendere omaggio al re del pop, Michael Jackson. Ed anche la città di Lecce si prepara a vivere un Flash Mob. L’appuntamento per l’8 novembre

Dopo Roma, Napoli, Bari e molte altre città italiane, il Flash Mob arriva anche a Lecce. Domenica 8 novembre, a partire dalle ore 17.30 del pomeriggio, saranno a decine i giovani salentini che riempiranno i punti principali del centro storico della città, per rendere omaggio ad un grande della musica pop, Michael Jackson. Attraverso la forma del Flash Mob (dall’inglese “Flash” – breve esperienza e “Mob” – moltitudine) infatti, i giovani danzeranno sulle note di una nota canzone del popolare cantante, scomparso lo scorso 25 giugno; solo pochi minuti di coreografia, come vuole la caratteristica dell’evento, che in questi giorni tutti i partecipanti stanno imparando durante brevi e nascosti incontri in palestre messe a disposizione dagli organizzatori. Motore di questa iniziativa è il social network Facebook, che grazie al fenomeno della “condivisione” dei file ha portato prima alla conoscenza dei numerosi Flash Mob organizzati in diverse città europee dalla metà di settembre e poi alla creazione di un gruppo ad hoc per promuovere l’evento anche nella cittadina leccese. E i salentini hanno risposto, tanto che in pochi giorni le adesioni sono arrivate a 1034, un numero altissimo. Con buona probabilità sarà difficile vedere l’8 novembre, tutti e 1034 fan di Michael Jackson, ma già dalle numerose presenze durante le prove (che si aggirano intorno al centinaio, ma sembrano aumentare), ci si aspetta una nutrita partecipazione.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!