Ortelle in fiera

Avrà inizio oggi ad Ortelle la “Fiera di San Vito”. Appuntamenti enogastronomici con la “Sagra del maiale salentino” e con “Piazza del gusto

Oltre 70 aziende espositrici, con una previsione di 80mila presenze in quattro giorni (in aumento del 15-20% rispetto agli altri anni). Sono questi i numeri della campionaria “Fiera di San Vito” di Ortelle, in programma da oggi (giovedì 22 ottobre) fino a domenica (25 ottobre), nelle vie del paese e principalmente in un vasto piazzale dove si potrà assistere ad una serie di manifestazioni, incontri oltre ovviamente alla tradizionale Mostra Mercato (undicesima edizione), alla sagra del maiale salentino Or.Vi. (Ortelle-Vignacastrisi) e alla “Piazza del gusto” Agro Art dove assaggiare prodotti d’eccellenza provenienti da diverse parti d’Italia e soprattutto salentini. Tutto questo sarà reso possibile grazie all’impegno profuso da Maurizio Caputo, responsabile organizzativo, e da Edoardo De Luca, assessore alle attività produttive con delega per la fiera. Si comincia oggi alle ore 17 con l’inaugurazione degli stand alla presenza del sindaco Francesco Rausa a cui seguirà l’apertura della mostra intitolata “Pro-Memoria”, una raccolta foto d’epoca e di ritratti pittorici di cittadini di Ortelle a cura di Antonio Chiarello e Carlo Casciaro (con il patrocinio del Comune) e un convegno su “Prospettive di sviluppo locale: tradizioni, ambiente e turismo enogastronomico potenzialità di crescita per il territorio”. Venerdì la festa negli stand continuerà con una degustazione di specialità di carni suine Or.Vi a cura dell’Istituto Alberghiero di Santa Cesarea Terme e tra gli altri appuntamenti è prevista la presentazione del libro “La cripta di Santa Maria della Grotta a Ortelle. Storia e restauri” di Sergio Ortese. Sabato alle ore 11 incontro su “Riciclando in Fiera” campagna di sensibilizzazione ambientale promossa dall’amministrazione comunale e Ato Lecce2 in collaborazione con l’Istituto comprensivo di Spongano. Alle 12, inaugurazione “Curiosità dalla Natura”, una mostra per scoprire forme, colori e comportamenti di piccoli e grandi animali letti attraverso reperti naturalistici provenienti da tutto il mondo a cura dell’associazione Eco di Mare con il patrocinio del Comune ortellese. Domenica si chiude all’insegna della musica: “Erva in concerto”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!