Installazione e Artèteka. Emozioni d’ottobre

Al primo appuntamento della Stagione Sinfonica di Lecce il pubblico è stato accolto dalla “Achtung Orchestra”. Un’installazione che ha incuriosito e catturato

di Daria Ricci “Achtung Orchestra”, l’ installazione artistica nel Foyer del Politeama Greco di Lecce, ha accolto il pubblico al primo appuntamento della Stagione Sinfonica. Ha emozionato e incuriosito. Una delle prime operazioni artistiche di Giordano Pariti, primo flauto dell’Orchestra Ico “Tito Schipa”, dedicata alla rete di rapporti e di legami che si instaurano tra musicisti e un’orchestra. Emozione ad emozione. Come per l’esecuzione di “Artèteka” del maestro Ivan Fedele. Intensa, un pezzo che il pubblico ha apprezzato. E’ piaciuto. Bravo Vito De Lorenzi alla Tamorra. Tanti applausi. E il maestro Marcello Panni ai tanti applausi lo ha riproposto. Un movimento di danza in 12/8 tipico della pizzica. Come ha entusiasmato il giovane pianista David Kadouch nell’esecuzione di Mendelssohn-Bartholdy. Un’orchestra che ha dato il meglio, apprezzata e ammirata anche ne “L’uccello di fuoco” di Stravinskij. Adesso si aspetta il prossimo appuntamento. Venerdì 16 ottobre con il violinista Teofil Milenkovic e il direttore Marcello Panni. Casella, Sostakovic, Mendelssohn in programma.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!