Lecce. L’Io al tempo dei media

A Lecce, il 12 e il 13 ottobre, l’Università del Salento e il gruppo Oltrelinea presentano il convegno internazionale “Reincanti e Disincanti/Dire di sé” su comunicazione e nuove tecnologie

A Lecce, il 12 e il 13 ottobre, è previsto il convegno internazionale “Reincanti e Disincanti/Dire di sé”, organizzato dall’Università del Salento e dal gruppo Oltrelinea, e patrocinato da Regione Puglia insieme a Provincia e Comune di Lecce. Il convegno prende il nome e le mosse dalla presentazione al pubblico dei fascicoli n° 9 e 10 del Quaderno di Comunicazione, rivista che si avvale di un comitato scientifico internazionale e che ha accompagnato i dieci anni di vita del corso di laurea in Scienze della Comunicazione di Lecce. L’incontro, che avrà luogo presso l’aula SP4 del palazzo Sperimentale Tabacchi il giorno 12 e presso le Officine Cantelmo il giorno 13, prevede la partecipazione di studiosi di calibro internazionale e giovani ricercatori, che si confronteranno sulla la necessità di ri-apprendere con disincanto, senza qualsiasi eccesso di consumo sfrenato e di emozioni estreme. La prima sessione di lunedì 12 avrà inizio alle ore 9.00 presso il Palazzo Sperimentale Tabacchi e avrà per argomento il rapporto tra i disincanti del tempo presente e le speranze/prospettive di re-incanto riposte nelle scelte future di una umanità “non più a suo agio”. Nella seconda sessione, con inizio alle ore 15.00, si parlerà delle suggestioni legate alle scritture autobiografiche e alle forme di narrazione di sé. Tra i numerosi ospiti, presentati da Angelo Semeraro, presidente del corso di laurea di Scienze della Comunicazione dell'Università del Salento, ci saranno: Stefano Rodotà, noto giurista specializzato in privacy e nuove tecnologie, con un intervento su “Post-humano e Regole”; Stefano Cristante, docente di Sociologia della Comunicazione dell’Università del Salento; Carlo Formenti, giornalista e scrittore, nonché docente dell’Università del Salento, che parlerà di “Ibridazioni come metodo”; Roberto Cingolani, direttore del Laboratorio Nazionale di Nanotecnologia (NNL) dell’INFM presso l’Università del Salento, che interverrà su “Nanotecno: sguardi sul futuro”; Alejandro De Marzo, dell'Università di Bari, con“Audiences auto narranti e mediabiografie”. Martedì 13 l’appuntamento è alle 9,30 nei locali delle Officine Cantelmo in viale De Pietro. La seconda giornata del convegno è organizzata in collaborazione con la Redazione italiana della rivista Wired. I relatori discuteranno con Riccardo Luna, direttore di Wired, degli scenari possibili e dei rischi etici di un mondo sempre più ipermediatizzato. L’intervento di Riccardo Luna riguarderà il tema “Wired: raccontare il futuro su carta e su digitale”, mentre Stefano Petrucci, presidente del gruppo Oltrelinea, interverrà sul tema “Comunicare Mediterraneo e Nuovo Rinascimento”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!