Giochi 2020. Poli: “Una secessione sportiva”

Adriana Poli Bortone: “Perché per i giochi sportivi del 2020 non si tengono in considerazione anche le città del Sud”?

Perché ai giochi del 2020 debbono essere considerate Venezia, come vorrebbe Maroni, o Roma, come vorrebbe Alemanno – Ronchi? Se lo chiede Adriana Poli Bortone, presidente nazionale Io Sud, che fornisce già una risposta: “Lo sa solo il governo italiano ormai abituato a pensare che l’Italia si ferma a Roma”. “Dopo la secessione fiscale – continua Poli Bortone – abbiamo avuto la secessione ad opera della Rai (con Casarin condirettore del tg regionale con delega al Nord), ed oggi la secessione sportiva. Le passerelle mediatiche sulla questione meridionale non bastano per coprire non il disinteresse, ma la ostilità nei riguardi di una larga fetta del territorio nazionale. Che cosa hanno Bari o Napoli – aggiunge la senatrice – che impedisce una scelta dei giochi del 2020 al Sud? O dovremo ancora assistere alla espropriazione dei fondi Fas (di competenza del Meridione) per costruire infrastrutture a Venezia o Roma nella previsione dei giochi del 2020? Nessuno si accorge di questo continuo disprezzo nei riguardi di quella parte d’Italia che con le sue braccia e le sue menti ha contribuito notevolmente al progresso della nazione”?

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!