Io Sud: “Occorre liberare la sanità dalla politica”

Adriana Poli Bortone è la prima firmataria del disegno di legge presentato in Senato

Io Sud chiede attraverso la presentazione in Senato di un disegno di legge, prima firmataria Adriana Poli Bortone, che la sanità venga sottratta alla politica indicando il percorso elettivo dei direttori generali che debbono essere scelti dal corpo elettorale costituito da personale sanitario. “Si deve spezzare – afferma Adriana Poli Bortone- il filo tra politica e sanità che nel tempo sembrerebbe essere stato sottolineato da affinità e convenienza politiche. Occorre ridare al mondo della sanità quella dignità che compete ai tanti manager ed ai tanti professionisti che non possono essere additati come espressione clientelare di lottizzazione ma devono essere valorizzati per le loro capacità e professionalità”. “Siamo certi oltretutto – incalza il presidente di Io Sud- che un management sanitario sottratto alle scelte politiche possa dare maggiore efficienza ad un sistema che oggi soprattutto in alcune Regioni, a partire dalla Puglia, non risponde alle esigenze dei cittadini”. “Chiedero’ – conclude Adriana Poli Bortone- agli altri colleghi,indistintamente di tutti i gruppi parlamentari, di voler co-firmare il disegno di legge con l’auspicio che possa essere messo presto all’ ordine del giorno in Parlamento”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!