Italgest. Tempo di supercoppa

Domenica la pallamano maschile nazionale apre gli appuntamenti ufficiali con la disputa della Supercoppa italiana 2009

A contendersi il primo trofeo della stagione saranno i campioni d’Italia della Italgest Casarano e i vincitori della coppa Italia, l’Indeco Conversano. Le due squadre sono da anni al vertice dell’handball italiano: in campo scendono campioni ma anche sei scudetti a livello seniores (tre per parte), quattro coppe Italia (due Casarano, due Conversano) e tre titoli di supercoppa italiana (due Casarano, una Conversano). I Campioni d’Italia si presentano all’appuntamento- in campo neutro, a Lignano Sabbiadoro -, con alcune nuove pedine nel proprio scacchiere: Stevanovic e Kokuca sono entrati a far parte in pianta stabile nel novero dei titolari, mentre il giovane Ferrantelli aspira a rivelarsi un’alternativa di lusso al bosniaco Milan Torbica. In casa Italgest, in questi giorni ha tenuto banco l’infermeria: recuperati Kokuca e Stevanovic, ora lo staff medico è al lavoro per rimettere in sesto Damir Opalic e Matija Stritof dai rispettivi infortuni, mentre il pivot italo – argentino Alejandro Buffa sarà il sicuro grande assente della manifestazione. Buffa ha riportato uno stiramento in allenamento nella regione inguinale e il periodo di recupero prevede ancora 15-20 giorni di stop. Al contrario, l’Indeco Conversano, ha viaggiato su alti livelli nei vari tornei pre-campionato disputati, candidandosi nel ruolo di favorita nella sfida diretta di domenica alle 19. Nella serata di ieri, il Casarano ha disputato un’amichevole contro l’Intini Noci: senza dare troppa rilevanza al risultato, che comunque arrideva alla Italgest, le due squadre hanno effettuato un buon allenamento in vista dei rispettivi appuntamenti. “Abbiamo tenuto un importante test in vista di domenica, senza rischiare Opalic e Stritof, che spero di avere a disposizione contro il Conversano.- dichiara mister Trapani- Non avendo parte della rosa a disposizione non abbiamo provato a in particolare, ma ci siamo confrontati con il Noci per avere nelle gambe il ritmo partita”, prosegue il tecnico, che si sofferma proprio sull’appuntamento di Supercoppa Italiana: “Siamo pronti, speriamo di fare bene in partita, se saranno sessanta minuti o di più, si vedrà domenica”. Dopo l’impegno di supercoppa, il team salentino rimarrà a Lignano Sabbiadoro per prendere parte all’Handball Trophy, la consueta tre giorni di rassegna in apertura di stagione organizzata dalla FIGH.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!