“Casini mi convince”

Sembrerebbe vicinissimo all'Udc di Pierferdiando Casini. Lorenzo Ria, deputato del Gruppo Misto, dichiara di condividerne il progetto politico

Il progetto di Pier Ferdinando Casini, leader dell’Udc gli piace molto. “E’ lì che ho le mie radici politiche cattoliche, una formazione che non ho mai abbandonato”, ha infatti dichiarato. E qualche incontro d’agosto, quando Casini era ad Otranto in vacanza, potrebbe essere stato qualcosa di più che una semplice visita di cortesia. E’ un autunno di riflessione per Lorenzo Ria, parlamentare del Gruppo Misto alla Camera. Ormai in strappo irrecuperabile con il Pd, sua formazione originaria, e mai entrato perfettamente a proprio agio nelle file del Pdl. Con cui ha pure calcato, appena tre mesi fa, i palchi dell’intero Salento nella campagna elettorale per le Provinciali a sostegno di Antonio Gabellone (Pdl) ed in netta opposizione con la “ex amica” Loredana Capone (Pd). “Dentro il progetto rilanciato a Chianciano agli Stati generali del Centro c’è la convinzione che è possibile costruire un’alternativa politica ai partiti personali e a quelli formati ormai da fazioni in lotta”, commenta il parlamentare. “Condivido ciò che dice Casini”, aggiunge. D’altra parte, “nel Gruppo Misto di Montecitorio non si può rimanere a vita”. In sostanza: una decisione va presa, anche in vista delle Regionali 2010, quando sarà proprio l’Udc, corteggiata da entrambi gli schieramenti, di centrodestra e centrosinistra, a fare la differenza.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!