Poggiardo. Fratelli di sangue…donato

Questa sera a Poggiardo alle ore 20.30, si svolgerà in piazza Giovanni Paolo II la festa del donatore

L’appuntamento con i donatori volontari di sangue è organizzato dal direttivo della Fratres di Poggiardo per festeggiare i tanti concittadini che periodicamente effettuano la donazione del sangue, recandosi presso l’Ospedale di Poggiardo (nelle quattro giornate di donazione programmate dal gruppo) oppure presso il centro trasfusionale dell’ospedale Card. Panico di Tricase. Nel corso della serata, che si aprirà intorno alle 20.30, in piazza Giovanni Paolo II a Poggiardo, sarà consegnato un riconoscimento speciale ai volontari che hanno effettuato più donazioni; a seguire lo spettacolo musicale con l’orchestrina salentina. In caso di pioggia la festa si terrà preso l’oratorio San Luigi. La donazione del sangue rappresenta un atto di estrema importanza, in quanto una sacca di sangue permette di salvare una vita. Spesso infatti capita che i volontari vengano chiamati con urgenza a Tricase per donare sangue, piastrine, plasma, ecc.., in quanto dalla donazione effettuata dipende la sopravvivenza di una persona. Per questo il significato della festa è incentrato anche sulla consegna di un riconoscimento a quei volontari che abbiano effettuato più di 15 donazioni per conto del gruppo Fratres di Poggiardo. L’auspicio di questa, come di tutte le altre iniziative della Fratres, è di sensibilizzare la gente a donare sangue, in modo da raggiungere l’autosufficienza in questo settore.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!