Turisti in giro per il centro. Col trenino

Un trenino turistico accompagna i visitatori presenti a Gallipoli lungo le mura del centro storico, con la possibilità di scoprire corti e vicoli

Un trenino turistico che accompagni i visitatori presenti a Gallipoli lungo le mura del centro storico, con la possibilità di scoprire le corti ed i vicoli più belli ed affascinanti della città vecchia. È quanto ha organizzato e sta organizzando in questi giorni l'assessorato al Turismo, assieme all'azienda salentina Turismo d'autore.com, che opera nel settore della ricettività. Il servizio, effettuato quotidianamente in orario pomeridiano (a partire dalle 18, partenza ed arrivo nei pressi della Fontana greca), consiste nel visitare la riviera del centro storico di Gallipoli con la possibilità di effettuare tour panoramici per adulti e bambini. Il tutto inoltre con l'accompagnamento di una guida turistica professionale multilingua a bordo e con la possibilità, nell'immediato futuro, di estendere il servizio a scolaresche e ad associazioni per particolari itinerari nel centro storico, a tariffe di gruppo agevolate, visto che l'iniziativa andrà avanti almeno per tutto il mese di settembre, con la possibilità di effettuarla anche ad ottobre. “Un servizio – ha commentato Gabriella Casavecchia – che mira a far conoscere e valorizzare il luogo in cui è racchiusa la maggior parte della ricchezza culturale, storica ed artistica della nostra città. Un patrimonio che raccoglie costantemente i favori di turisti e visitatori e che rappresenta una carta vincente nell'ottica della promozione e del marketing della nostra città”. L'iniziativa è stata proposta in questo periodo per offrire un servizio aggiuntivo per i turisti “settembrini” ed “ottobrini”, al fine di trovare forme attraverso cui incentivare il turismo anche dopo il mese di agosto. “Va anche sottolineato – ha continuato l'assessore – che il servizio di questi giorni servirà per tastare il gradimento da parte dell'utenza e quindi per apportare correttivi e miglioramenti. Già da adesso, ad esempio, si sta valutando la possibilità di legare questi tour a degustazioni di prodotti tipici locali, coinvolgendo le aziende gallipoline e gli operatori del luogo. Un binomio tra cultura ed arte da un lato ed enogastronomia dall'altro, a testimonianza ulteriore di come sia variegata e completa l'offerta turistica del nostro territorio. Sono certa che tale iniziativa riscuoterà consensi ed apprezzamenti tra i visitatori e potrà essere riproposta il prossimo anno, per un periodo naturalmente più esteso, utilizzando l'esperienza maturata in queste settimane”. Per maggiori ragguagli è possibile inviare una mail all'indirizzo [email protected]

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!