Galatina. Cade Antonica

Crolla l'ammministrazione galatinese. In undici consegnano le dimissioni. Per Saverio Congedo è solo la fine di una dannosa agonia

Otto uomini della minoranza e tre della già traballante ex maggioranza hanno protocollato l’atto contestuale col quale lasciavano il proprio posto nell’assise galatinese. Il risultato: amministrazione caduta, Sandra Antonica non è più il sindaco di Galatina. Tra le primissime reazioni politiche, il commento di Saverio Congedo, che ritiene conclusa la “dannosa agonia dell’amministrazione comunale di Galatina tenuta fin qui in vita da acrobazie politico-amministrative”. “Le recenti sconfitte alla Provincia e in tante amministrazioni comunali – afferma – anche significative come Copertino e Sternatia, la caduta di Galatina e le continue fibrillazioni in importanti realtà rosse, manifestano la fine di una stagione di governo di un centrosinistra che frana sotto il peso dei suoi fallimenti politici e amministrativi. Per il PdL e tutto il centrodestra è ora il momento del lavoro politico sul territorio e nella società finalizzato all’individuazione di un candidato sindaco autorevole, di un coalizione forte, di un programma amministrativo efficace che consenta di vincere le elezioni e restituire a Galatina il ruolo di primo piano che le compete e che merita”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment