Galatina. Cade Antonica

Crolla l'ammministrazione galatinese. In undici consegnano le dimissioni. Per Saverio Congedo è solo la fine di una dannosa agonia

Otto uomini della minoranza e tre della già traballante ex maggioranza hanno protocollato l’atto contestuale col quale lasciavano il proprio posto nell’assise galatinese. Il risultato: amministrazione caduta, Sandra Antonica non è più il sindaco di Galatina. Tra le primissime reazioni politiche, il commento di Saverio Congedo, che ritiene conclusa la “dannosa agonia dell’amministrazione comunale di Galatina tenuta fin qui in vita da acrobazie politico-amministrative”. “Le recenti sconfitte alla Provincia e in tante amministrazioni comunali – afferma – anche significative come Copertino e Sternatia, la caduta di Galatina e le continue fibrillazioni in importanti realtà rosse, manifestano la fine di una stagione di governo di un centrosinistra che frana sotto il peso dei suoi fallimenti politici e amministrativi. Per il PdL e tutto il centrodestra è ora il momento del lavoro politico sul territorio e nella società finalizzato all’individuazione di un candidato sindaco autorevole, di un coalizione forte, di un programma amministrativo efficace che consenta di vincere le elezioni e restituire a Galatina il ruolo di primo piano che le compete e che merita”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!