La RM nei portatori di pacemaker e defibrillatori

Bari. Nel pomeriggio di oggi un approfondimento tecnico riservato ai medici sul tema della risonanza magnetica e la sua applicabilità ad alcuni casi particolari

Questo pomeriggio dalle 16.00 alle 18.30, presso la Sala Multimediale della Casa di Cura Santa Maria in Via De Ferrariis 22 a Bari, avrà luogo un incontro scientifico intitolato “Risonanza magnetica e compatibilità con pacemaker e defibrillatori impiantabili”. Il tema è ben noto agli addetti ai lavori: a numerosi pazienti portatori di defibrillatori e pacemaker viene infatti negato il controllo diagnostico tramite Risonanza Magnetica a distanza di un anno dall'impianto. I numeri in gioco sono significativi: circa il 17% dei pazienti portatori di un dispositivo impiantabile (si stimano più di 400.000 pazienti tra USA e Europa) potrebbe aver necessità di effettuare una Risonanza Magnetica entro un anno dall’impianto e di questi a circa il 75% verrà negato di effettuare la procedura. Un diniego in contrasto con quanto descritto in letteratura, dove si è dimostrata l’assenza di radiazioni nocive e l’elevata capacità di immaging multiplanare nelle procedure di Risonanza Magnetica. Impiantando poi degli appositi Sistemi compatibili con la RM, è possibile ulteriormente ridurre, fino a quota zero, ogni rischio per la salute. Lo scopo dell'incontro organizzato dalla Casa di Cura Santa Maria di Bari è di presentare tale problematica, illustrando il quadro normativo vigente, gli aspetti clinici e le corrette metodologie per sottoporre a risonanza magnetica i pazienti portatori di stimolatori cardiaci compatibili. I lavori saranno aperti alle ore 16.00 dall'Assessore al Welfare della Regione Puglia Dr.ssa Elena Gentile con un saluto introduttivo, seguito dal benvenuto del presidente della Casa di Cura Santa Marisa Dr.ssa Elena Galluccio. I contenuti scientifici sono affidati alle relazioni di tre esperti: la Dr.ssa Simona Giannone spiegherà “Quale ruolo e beneficio dalla RM rispetto ad altre metodiche diagnostiche”; il Dr. Eduardo Celentano parlerà dei “Pazienti portatori di PM/ICD sottoposti a Risonanza magnetica: problematiche e Linee Guida”. Infine l'intervento dell'Ing. Gianluca Biancalana, che parlerà di “Dispositivi MRI compatibili ed aspetti normativi”. Spazio in conclusione agli interventi moderati dal Dr. Mauro Cassese e dal Dr. Dino Memmola. La partecipazione all'evento, che si concluderà alle 18.30, e libera e non prevede alcuna iscrizione.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!